68m Haven: il nuovo concetto di yacht

Reading Time: 1 minute read

Gli Incat Crowther hanno rilasciato un concept ispirato al Covid-19 per una nave appoggio chiamata Haven. Descritto come uno “strato protettivo” per la nave madre del suo proprietario, lo ShadowCAT Haven fungerebbe da cuscinetto tra lo yacht principale di un proprietario e il mondo esterno.

Il concetto ShadowCAT Haven consentirebbe ai proprietari e ai noleggiatori di mantenere una bolla sociale sicura a bordo del proprio yacht agendo come struttura di prova e spazio di quarantena, prima di consentire agli ospiti e all’equipaggio di salire a bordo della nave madre. Con un ospedale e un laboratorio, Haven è progettato per essere in grado di processare tutte le persone e gli oggetti che arrivano a bordo dello yacht principale.

Il design del multiscafo di Haven le consente di operare in due zone contenute nei suoi scafi separati.

Lo scafo a riva si occuperà di eventuali nuovi ospiti, equipaggio o negozi mentre lo scafo a lato dello yacht rimarrà sterile, testato e pulito.

Dotato di termocamere posizionate strategicamente, superfici nanotecnologiche progettate per distruggere i batteri e apparecchiature di condizionamento e circolazione dell’aria, il concetto Haven è inequivocabilmente ben attrezzato per combattere i virus.

Il concetto ShadowCAT Haven vanta anche tutte le strutture previste da una nave di supporto come un centro immersioni, una camera di decompressione e un deposito per jet ski, tender e un sottomarino. A bordo si troverà anche una pista di atterraggio per elicotteri / area di rifornimento, oltre alla possibilità di aggiungere un hangar dedicato.

La nave appoggio di 68,2 metri è progettata per viaggiare a una velocità massima di 21,5 nodi grazie ai suoi due motori Caterpillar.

Foto per gentile cortesia dell’autore.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.