Al Shakhar o Calotropis procera, una pianta con proprieta’ medicinali

Reading Time: 1 minute read

Al Shakhar o Calotropis procera è una specie di pianta da fiore della famiglia delle Apocynaceae originaria del Nord Africa, dell’Africa tropicale, dell’Asia occidentale, dell’Asia meridionale e dell’Asia sud-orientale.

I frutti verdi contengono una linfa lattiginosa tossica che è estremamente amara e si trasforma in un rivestimento colloso resistente al sapone.

Gli studi hanno scoperto che l’arbusto è utile nel trattamento del dolore al ginocchio e alle articolazioni. Per questo, le foglie di Al Shakhar e il suo gambo vengono bollite in acqua e sale.

Quindi immergere un rotolo di stoffa, strizzarlo e applicarlo sulla parte interessata. Questa pianta è adatta anche come foraggio per cammelli, bovini e capre, soprattutto dopo la pioggia, quando le foglie diventano meno tossiche. Mangiano anche i fiori.

Al Shakhar è un componente chiave della copertura verde dell’Oman che è un arbusto diffuso su pianure, dune di sabbia e uadi. La piccola fioritura che raggiunge un’altezza di 3 metri mantiene il potenziale medico nonostante la sua tossicità.

La corteccia e la corteccia delle radici sono utilizzate per disturbi digestivi tra cui diarrea, costipazione e ulcere gastriche; mal di denti, crampi e dolori articolari; e per le infezioni parassitarie tra cui elefantiasi e vermi.

Questi arbusti si trovano nelle pianure, nelle montagne e sulle dune di sabbia. La maggior parte di noi non conosce la sua importanza ambientale. Gli specialisti in scienze vegetali attribuiscono la mancanza di consapevolezza delle persone a una scarsa consapevolezza ambientale.

Le foglie di Al Shakhar sono di forma ovale e di colore verde chiaro, mentre i suoi fiori crescono in grappoli lunghi fino a 2 cm ei suoi frutti sono noti per il suo cuore viola brillante.

Nell’antichità, le fibre dell’arbusto erano utilizzate nella fabbricazione di vestiti, tappeti e reti da pesca. Viene anche utilizzato nella produzione di polvere da sparo.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.