Alibaba apporta modifiche dopo la sanzione

Reading Time: 1 minute read

Il gigante tecnologico cinese Alibaba ha dichiarato lunedì che sta lavorando per supportare i commercianti in conformità con le richieste delle autorità di regolamentazione, due giorni dopo che i regolatori hanno colpito l’azienda con una multa record di $ 2,8 miliardi (£ 2 miliardi).

Le azioni della società sono aumentate fino al 9 percento nelle negoziazioni di Hong Kong lunedì, prima di chiudere circa il 6 percento, mentre sul Nasdaq le sue azioni hanno chiuso di circa il 9 percento in più poiché gli investitori hanno accolto con favore la chiarezza portata dall’azione normativa.

Le azioni di Alibaba avevano perso circa un quarto del loro valore da novembre.

Mentre la multa è un record in termini assoluti, è una goccia nell’oceano per Alibaba, che ha enormi riserve. La società ha detto che avrebbe utilizzato la liquidità esistente per pagare le spese.

La multa ammonta a circa il 4% delle entrate nazionali di Alibaba per il 2019.

Il regolatore anti-monopolio cinese ha affermato di aver scoperto che Alibaba ha abusato della sua posizione dominante sul mercato per anni.

In risposta, la società ha affermato di aver ridotto i costi di servizio e le spese per i fornitori sulla sua piattaforma di e-commerce e ha migliorato la tecnologia e gli strumenti per i venditori.

In particolare il regolatore ha scoperto che la piattaforma aveva penalizzato i fornitori per la vendita su piattaforme concorrenti, e questa pratica è destinata a finire, sollevando dubbi su come Alibaba manterrà i venditori.

L’azienda deve affrontare una forte concorrenza da parte di artisti del calibro di JD.com, Pinduoduo e Douyin.

Fonti nel testo

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.