ArchitDesign propone selezione arredamento monolocali

Reading Time: 2 minutes read

I monolocali sono notoriamente difficili da decorare, specialmente all’interno di layout più piccoli . L’approccio più semplice è creare uno stile coordinato che si estenda a tutta la casa, ma questa opzione può limitare la creatività e il potenziale espressivo degli occupanti.

L’altra opzione è creare un tema diverso all’interno di ciascuna area funzionale, ma ciò richiede un’attenta pianificazione e uno strato di design unificante per assicurarsi che la casa non si scontri o si senta troppo eclettica.

I monolocali descritti in questo e altri post sul nostro magazine ArchitDesign© dimostrano una varietà di tecniche e stili, facendo vedere che i vincoli creativi possono portare a soluzioni stimolanti.

Il primo monolocale è quello di YØ DEZEEN il quale utilizza un moderno tema monocromatico abbinato a pannelli a parete, in compensato liscio. La disposizione compatta del soggiorno definisce lo standard per le soluzioni salvaspazio intelligenti presenti in tutta la casa.

La divisione tra gli spazi abitativi viene creata con una combinazione di decorazioni a tema e divisori incorporati. Qui, un tappeto a righe aiuta a definire l’area multimediale.

Il posizionamento leggermente decentrato del tappeto impedisce che l’area del divano si senta troppo rigida, consentendo una maggiore comunicazione con il resto della stanza.

Un divisorio indipendente crea un confine implicito tra la cucina e lo spazio abitativo. Offre anche un comodo punto di montaggio per il televisore, facendo sentire il media center come parte della stanza.

Un altro divisorio parziale nella sala da pranzo è specchiato per sfruttare le finestre a tutta altezza.

L’area di lavoro offre molto spazio di archiviazione aggiuntivo per ridurre al minimo la necessità di una scrivania più grande. Gli scaffali fungono anche da espositore per oggetti decorativi per rendere lo spazio abitativo più accogliente e vissuto.

Le distintive sedie verdi conferiscono alla sala da pranzo un aspetto unico: un tocco di colore brillante all’interno di un design interno uniforme. Una lampada a sospensione in legno di Seppo Koho aiuta a centrare lo spazio.

La cucina è eccezionalmente minimalista. Il rivestimento nero opaco a sinistra fa risaltare i mobili neutri.

Sebbene originariamente fosse un vero layout di studio, i designer hanno dato alla camera da letto una sorta di annesso. Una porta scorrevole in vetro consente un’ampia luce solare e il muro di stoccaggio offre una privacy sufficiente.

Le piastrelle orizzontali a basso profilo fanno sembrare il bagno più ampio e la loro disposizione uniforme attira l’attenzione sull’altezza del soffitto: una scelta intelligente per un bagno stretto come questo.

Il rivestimento nero opaco conferisce al bagno un aspetto particolarmente lussuoso.

I pannelli scorrevoli in vetro rivelano una cabina armadio compatta decorata in nero opaco e crema.

L’organizzazione intelligente fa sembrare l’armadio molto più spazioso di quanto non sia in realtà: nicchie per scarpe, camicie e indumenti appesi coprono tutte le basi.

Vicino all’ingresso, più specchi scorrevoli nascondono un comodo guardaroba con tutto ciò di cui l’occupante ha bisogno per uscire dalla porta con stile. L’illuminazione indiretta permette di trovare qualsiasi oggetto anche in uno spazio buio come questo.

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.