Audi e-tron GT concept

Reading Time: 3 minutes read

La prossima Audi elettrica è stata lanciata, seguendo le orme dell’Audi e-tron SUV e dell’Audi e-tron Sportback previste per il 2019. Questa volta con un’architettura a pavimento piatto che prevede proporzioni emozionanti e un baricentro basso. 434 kW (590 CV) assicurano prestazioni adatte a un’auto sportiva. La coppia viene trasferita alle ruote tramite la trazione integrale permanente quattro con torque vectoring, come ci si aspetterebbe da un’Audi così dinamica. La filiale sportiva Audi Sport GmbH è responsabile della successiva trasformazione dell’auto in un modello di serie.

Piatta, larga e con un passo lungo: queste sono le proporzioni di una Gran Turismo classica. E il concept Audi e-tron GT lo riflette con i suoi 4,96 metri (16,3 ft) di lunghezza, 1,96 metri (6,4 ft) di larghezza e 1,38 metri (4,5 ft) di altezza. La carrozzeria leggera della coupé a quattro porte è prodotta utilizzando una costruzione multimateriale. La tecnologia per questa automobile è stata sviluppata in stretta collaborazione con Porsche. Design e carattere sono pieni dell’inconfondibile DNA Audi.

La linea del tetto leggermente inclinata del concept e-tron GT che si estende bene nella parte posteriore riecheggia il layout Sportback che è il segno distintivo del marchio. L’abitacolo che si assottiglia fortemente verso la parte posteriore si distingue rispetto agli attuali modelli Audi. I passaruota e le spalle sono scolpiti in modo enfatico e, insieme al pavimento piatto insolito per un veicolo elettrico, sottolinea visivamente il baricentro basso e il potenziale dinamico della Audi e-tron GT concept.

Il segno distintivo Audi Singleframe si trova al centro della sezione anteriore. La metà superiore è dotata di una copertura verniciata in tinta con la carrozzeria. La sua struttura superficiale ricorda il tipico motivo a nido d’ape della griglia sui modelli Audi RS, un segnale visivo che caratterizza il concept Audi e-tron GT come futuro prodotto di Audi Sport GmbH.

La sezione frontale a forma di freccia enfatizza anche i fari LED matrix con abbaglianti laser, sottolineando la presenza dinamica del concept Audi e-tron GT anche da fermo. Come già visto con gli attuali veicoli Visions del marchio, anche qui la luce è animata e accoglie il guidatore con una breve sequenza di funzioni, l’onda di luce che si estende orizzontalmente: una nuova firma visiva destinata a trovare la sua strada nella produzione in serie in futuro .

434 kilowatt (590 CV) di potenza del sistema: una cifra impressionante per il potenziale della trazione completamente elettrica. Motori elettrici separati sono montati sugli assi anteriore e posteriore. In entrambi i casi si tratta di motori sincroni ad eccitazione permanente. Riducono la coppia sulla strada tramite tutte e quattro le ruote motrici: naturalmente anche la nuova Audi e-tron GT concept è una vera quattro. Una quattro elettrica per essere precisi, poiché non c’è collegamento meccanico tra l’asse anteriore e quello posteriore. Il sistema di controllo elettronico coordina la trasmissione tra gli assi e tra le ruote sinistra e destra. Ciò significa trazione ottimale e solo la quantità di slittamento desiderata.

In futuro, il veicolo dovrebbe accelerare da 0 a 100 km / h (0-62,1 mph) in circa 3,5 secondi prima di passare a 200 km / h (124,3 mph) in poco più di 12 secondi. La velocità massima è regolata a 240 km / h (149,1 mph) per massimizzare l’autonomia. Una caratteristica che non tutta la concorrenza può eguagliare è la possibilità di utilizzare appieno il potenziale di accelerazione della trasmissione più volte di seguito. Mentre altrove l’azionamento passa all’overdrive per considerazioni termiche, il concept Audi e-tron GT può fornire al guidatore il pieno potenziale sia dei motori che della batteria grazie alla sua sofisticata strategia di raffreddamento.

L’ autonomia della concept car sarà di oltre 400 chilometri (248,5 mi) , determinati secondo il nuovo standard WLTP. L’energia motrice richiesta proviene da una batteria agli ioni di litio con un contenuto energetico di oltre 90 kWh, che con il suo design piatto occupa l’intera area sottopavimento tra l’asse anteriore e quello posteriore. Il vantaggio decisivo di questo design è il baricentro estremamente basso dell’auto, paragonabile a quello dell’Audi R8, che a sua volta favorisce in modo decisivo la guida dinamica. Lo sterzo integrale si traduce in una perfetta sintesi di agilità e precisione da auto sportiva, aumentate da una straordinaria stabilità direzionale.

Quattro porte, quattro posti con passo di 2,90 metri (9,5 ft) : negli interni l’Audi e-tron GT concept offre una grande dose di fruibilità quotidiana, unita a una sensazione di qualità superba. Il centro funzionale degli interni si trova nella parte anteriore sinistra, visibilmente focalizzato sul sedile del conducente.

Sia lo schermo della strumentazione centrale che il touchscreen sopra la console centrale sono dotati di una finitura effetto pannello nero. Sottolineano il design ampio e calmo degli interni con la sua architettura di base prevalentemente orizzontale.

Con la concept car i designer hanno deliberatamente optato per l’uso coerente di materiali sostenibili, una chiara dichiarazione del design automobilistico contemporaneo. I prodotti di origine animale non vengono affatto utilizzati: l’Audi e-tron GT concept è dotata di interni vegani.

Fonte : AUDI

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.