Australia, Sephora annulla servizi di bellezza causa coronavirus

Reading Time: 1 minute read

Sephora Australia ha sospeso tutti i servizi di restyling personalizzati e le lezioni di trucco “fino a nuovo avviso”, secondo un rapporto pubblicato dall’Huffington Post.

Il rapporto citava l’e-mail di un cliente come fonte: “Alla luce della situazione in corso del Coronavirus 2019, Sephora desidera ribadire che la salute e il benessere dei clienti e del cast è di fondamentale importanza. Tutti i servizi di restyling personalizzati e le lezioni di trucco saranno sospesi fino a nuovo avviso. Ci scusiamo per gli eventuali disagi che ciò può causare e ti ringraziamo per la comprensione”.

La catena di profumeria di proprietà di LVMH ha confermato la notizia in un’e-mail inviata a Huffington Post.

Sephora cercherà di limitare la responsabilità nel caso in cui uno dei suoi dipendenti o clienti contragga la malattia a seguito di una trasformazione in uno dei suoi negozi. Con entrambi i pennelli per il trucco noti per essere in grado di ospitare e diffondere infezioni, per non parlare della vicinanza del MUA al soggetto.

Fonte

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.