Baviera – Abensberg, Kuchlbauer-Turm. Museo sulla birra. Architettura in stile orientale

Reading Time: 1 minute read

L’abilità architettonica dipende certamente dalla capacità creativa del professionista – ma forse non meno dalla sua capacità di convincere qualcuno a realizzare concretamente le opere che immagina. La Torre Kuchlbauer – il “Kuchlbauer-Turm” in tedesco – è forse un caso limite. Alta 34 metri, la struttura torreggia sul paesino di Abensberg, in Baviera, e ospita un “Museo della birra”.

Il progetto della torre, ad opera dell’eccentrico architetto Friedensreich Hundertwasser, risale al 2000 e nasce con l’intento di creare una struttura di rappresentanza del birrificio – per l’appunto – “Kuchlbauer”.

I cilindri attaccati ai suoi fianchi rappresenterebbero infatti i caratteristici boccali di birra bavaresi.

Il museo propriamente parlando si trova nel globo dorato, largo una decina di metri, dove si trova una raccolta di altri 4.200 boccali.

La sua costruzione effettiva avvenne solo dopo la morte dell’autore, stroncato da un infarto, sempre nel 2000, mentre era in crociera sui mari australi. Il cantiere venne avviato nel 2007 e l’edificio fu aperto al pubblico nel gennaio del 2010.

NOTA

Friedensreich Hundertwasser, nato Friedrich Stowasser a Vienna nel 1928, fu pittore, scultore, architetto ed ecologista. Personalità sempre controversa, si definì il medico dell’architettura, ritenendo la disciplina “malata di geometrizzazione”. Anche le sue idee politiche erano insolite, basate sulla restaurazione della monarchia asburgica, una posizione che ha riassunto scrivendo: “L’Austria ha bisogno di una corona! Viva l’Austria! Viva la monarchia costituzionale! Viva Otto von Habsburg! “. Nella sua carriera progettò 37 edifici di una certa importanza, uno più strano dell’altro. Trovò pure il tempo di disegnare francobolli per diversi paesi e una bandiera in stile “maori” per la Nuova Zelanda.

Autore dell’articolo
James Douglas Hansen

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.