Bernard Jean Étienne Arnauld

Reading Time: 1 minute read

Bernard Arnaud è succeduto all’azienda di famiglia del padre, nata nel nord della Francia e che gestisce un’impresa immobiliare, e nel 1984 ha acquisito il gruppo Marcel Bussac, allora proprietario di Christian Dior. Da allora, ha acquistato e collezionato marchi di prim’ordine, comprese acquisizioni ostili. Contrariamente all’aspetto che è diventato l’attuale marchio aziendale in crescita brillante, è un manager molto esperto.

Super proprietario con molti soprannomi e leggende

Bernard Arnaud, che ora ha 70 anni, è molto calmo a prima vista e ha un bell’aspetto a causa della sua età e del suo aspetto. Parlando di capacità di gestione e metodi di gestione, è anche noto che fa acquisizioni a volte molto fredde e aggressive.

I soprannomi dati da queste cose sono “l’imperatore del mondo della moda francese” e “il papa della moda”. “Lupo in cashmere”, “Terminator”. L’ultimo terminatore è un’analogia molto ironica. È considerata una metafora dell’abilità di gestione e delle prestazioni del CEO Arnaud.

Negli 11 anni trascorsi dal 1989, il valore di mercato del Gruppo LVMH è aumentato di almeno 15 volte. Allo stesso tempo, vendite e profitti sono aumentati del 500%. Questo risultato ha fatto sì che le vendite del Gruppo LVMH, che è già a livello di grandi aziende, piuttosto che di piccole e medie imprese, tanto da essere tentato di definirlo un “terminator”.

A proposito, Bernard Arnaud è anche uno dei principali azionisti del supermercato Calfur, che nel 2018 collabora con Google per vendere cibo fresco utilizzando la piattaforma.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.