Brasile, Turisti Americani e Giapponesi: niente passaporto per 90/180 giorni

Reading Time: 1 minute read

I turisti, dal 17-6-19, provenienti da Stati Uniti, Canada, Giappone e Australia non avranno più bisogno di un passaporto per visitare il Brasile. I viaggiatori con un passaporto valido saranno in grado di esplorare il Brasile per un massimo di 90 giorni, con la possibilità di prolungare il loro soggiorno fino a 180 giorni.

Nell’ultimo anno, le compagnie aeree di tutto il mondo avevano lanciato rotte aggiuntive verso varie città in Brasile, come San Paolo e Rio de Janeiro, Brasilia e Manaus.

Nel 2017, il paese aveva annunciato che ai visitatori provenienti dagli stessi paesi non sarebbe più stato richiesto di visitare un consolato o un’ambasciata per ottenere i visti e potevano, invece, richiedere il documento online per un costo di 40 USD rispetto ai 160 US $ precedentemente assegnati.

Il Brasile prevede un aumento dei viaggi da parte dei turisti da questi quattro paesi.

Fonte

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.