Burberry Storia e patrimonio

Reading Time: 2 minutes read

Fondato da Thomas Burberry nel 1856, Burberry è un marchio ricco di radici di lusso e una forte eredità britannica. A partire da soli 21 anni, il signor Burberry ha aperto un negozio a Basingstoke, Hampshire: specializzato in abbigliamento outdoor, rivoluzionando il settore con ” Gabardine ” nel 1879. Un tessuto innovativo che ha cambiato il comfort e il peso dell’abbigliamento resistente alle intemperie.

Burberry è la quintessenza britannica. Dopo essere stata la società dietro il Tielocken che era l’inizio della trench, utilizzato in campo militare britannico nei primi anni del 20 ° secolo. Diversi esploratori polari britannici come Sir Ernest Shackleton indossavano la Garbardine di Burberry per le loro missioni artiche a causa della necessità di protezione dagli elementi pur essendo leggeri.

E niente cattura l’essenza dell’eredità di Burberry di questa pubblicità virale: The Tale of Thomas Burberry . Ha oltre 14 milioni di visualizzazioni:

The Tale of Thomas Burberry – Burberry Festive Film 2016

Burberry oggi:

Tuttavia, il Burberry di oggi è lontano dall’azienda oscura e grintosa che il cortometraggio ritrae. Pur essendo ancora in grado di contenere temi chiave nonostante i cambiamenti nel macroambiente così come i recenti cambiamenti nel modo in cui il marchio viene percepito. L’introduzione di Angela Ahrendts nel 2008 ha visto cambiamenti in tutta l’azienda, al fine di cambiare il modo in cui il marchio era percepito. I cambiamenti (inclusa la riduzione della quantità del modello di controllo del marchio da tutto tranne il 10%) dei suoi prodotti hanno portato a un doppio profitto entro la fine del mandato di Ahrendts nel 2014 (Roberts, 2013). Oltre a una grande attenzione rivolta al mercato digitale, con buoni rendimenti, vincendo più premi.

Il macroambiente di Burberry:

Secondo quanto riferito, l’industria della moda ha avuto uno dei suoi anni più difficili nel 2016. Un sondaggio ha delineato che la volatilità e i cambiamenti nell’economia globale sono la sfida più grande per affrontare il mercato, mentre la concorrenza online e la diminuzione del traffico pedonale hanno anche attribuito al problema . Rallentamenti nel commercio globale, transizioni di leadership politica, paesi che escono dall’Eurozona e minacce di attacchi terroristici sono tutti in prima linea tra i problemi che il mercato della moda di lusso deve affrontare nel 2016 e nel 2017 ( Amed et. Al. , 2016).

Fonte

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.