Cannondale 2019 SystemSix

Reading Time: 1 minute read

Questa volta il nome SystemSix è azzeccato. È la prima incursione stradale di Cannondale in un pacchetto integrato completo. Abbiamo visto “SI” (System Integrated) schizzato sui prodotti Cannondale per molti anni, ma questa è veramente la prima bici top-to-tail del marchio in cui tutto è stato incorporato nella fase di progettazione e sviluppo. Cannondale afferma che si tratta di un processo di progettazione a sei punti, che coinvolge telaio, forcella, barre, piantone, reggisella e ruote.

I foderi posteriori caduti svasati dal tubo verticale non sono una novità. In effetti, abbiamo visto questo su una pletora di biciclette negli ultimi anni. Il telaio può contenere pneumatici larghi fino a 30 mm, ma la bici è equipaggiata con pneumatici da 26 mm.

Il nuovo SystemSix è accettabile per una bici di questo design. Il più piccolo telaio da 47 cm pesa 894 g, il 56 cm – 981 g ed il 62 cm – 1.085 g. Tutti i pesi sono dati senza vernice, che aggiunge circa 70 g, e piccole parti, che equivale a un altro 65 g.

Il nuovo SystemSix è equipaggiato con il disco, che sembra quasi un dato di fatto dell’attuale tendenza nel mercato ciclistico. I tempi sono cambiati!

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.