Casa di montagna di Miroslav Naskov nelle alpi svizzere

Reading Time: 1 minute read

La dimora si annida in un appezzamento boscoso in svizzera. Considerando questo ambiente con un’abbondante vegetazione, una delle principali intenzioni progettuali di miroslav naskov è quella di integrare la natura nella casa.

Pr raggiungere questo obiettivo, l’architetto avvolge il programma intorno al sito, portando alberi e cespugli all’interno e conferendo all’edificio un aspetto organico che lo fa sembrare crescere dal terreno.

Oltre alle forme fluide, l’architetto utilizza anche la trasparenza per offuscare la linea tra interno ed esterno, naturale e artificiale.

Enormi distese di vetro dal pavimento al soffitto offrono una vista tranquilla sugli alberi mentre le terrazze consentono all’edificio di estendersi all’esterno.

Gli elementi vetrati tra i piani in cemento conferiscono inoltre all’architettura un tocco di leggerezza, contribuendo a scomporre quello che altrimenti sarebbe un pesante volume monolitico.

Pavilion mountain house è, quindi, una casa per le vacanze in famiglia, articolata dalla sua geometria fluida e organica, il cui concetto residenziale è immaginato come il perfetto rifugio nella natura.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.