Ciacci Piccolomini di Brunello lanciano etichetta ciclistica in edizione limitata

Reading Time: 1 minute read

L’etichetta ‘Limited Edition Brunello Wine Stage’ vedrà alcune bottiglie dell’annata 2016 del Brunello di Montalcino del produttore vestite di rosa in onore di questa storica data mentre i corridori percorrono per la prima volta in undici strade ondulate di ghiaia, il 19 maggio 2021.

Questa etichetta speciale è stata autorizzata da RCS – Gazzetta dello Sport ad abbellire un numero molto limitato di bottiglie da 75 cl, acquistabili esclusivamente in Italia.

È solo la seconda edizione così limitata nel suo genere ad essere realizzata dalla cantina, con un progetto simile nato esclusivamente in riconoscimento del Giro d’Italia quando passò da Montalcino nel 2010.

C’è sempre stato un forte legame tra Ciacci e il ciclismo con il titolare ed enologo del produttore di Brunello Paolo Bianchini, lui stesso ex ciclista professionista.

Bianchini ha dichiarato: “Siamo felicissimi che il Giro d’Italia, famoso in tutto il mondo, tornerà ad attraversare la regione ed è per me un grande piacere svelare la nostra etichetta in edizione limitata per il nostro Brunello di Montalcino 2016 per commemorare l’occasione.

Ha aggiunto: “È un momento storico per gli amanti del vino e del ciclismo e siamo incredibilmente orgogliosi di essere in grado di fare la nostra parte nel sostenere questa grande gara”.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.