Cina, Il Sunac Guangzhou Grand Theatre aprirà al pubblico nel 2021

Reading Time: 1 minute read

Steven Chilton Architects ha recentemente completato un nuovo teatro a Guangzhou, in Cina, che trae ispirazione dall’arte del tatuaggio. Questo è rappresentato da una splendida facciata rosso brillante che raffigura una fenice, gru, galletti e altri uccelli.

Il Sunac Guangzhou Grand Theatre, il cui progetto trae ispirazione dal collegamento storico dell’area con la Via della Seta, ha una struttura composta da migliaia di pannelli di alluminio perforato, supportati da una serie di tubi in acciaio collegati a una sovrastruttura in cemento che sostiene i pavimenti del teatro. I dettagli della facciata, nel frattempo, sono stati influenzati dal mito locale “100 uccelli che rendono omaggio alla fenice”.

Il design degli interni è stato condotto da Dragone, con il consulente teatrale Auerbach Pollock Friedlander, e ha una capacità di 2.000 persone. Sebbene possa essere utilizzato per produzioni tipiche, è anche adatto per spettacoli più elaborati con effetti d’acqua.

Al centro si trova una piscina profonda con un ascensore di scena automatizzato e tre aree di stoccaggio di scenari sottomarini utilizzati per riporre oggetti di scena di grandi dimensioni ed elementi scenici. Inoltre, sul soffitto sono installati schermi LED a 360 gradi per offrire un’esperienza coinvolgente al pubblico.

L’apertura al pubblico del teatro è prevista per il 2021.

Fonte: Steven Chilton Architects

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.