Cina, Nuova sede architettonica di ZTE

Reading Time: 1 minute read

Büro Ole Scheeren non si è mai accontentato di creare edifici per uffici monotoni e noiosi. Il suo ultimo progetto, denominato Shenzhen Wave, rompe ancora una volta gli schemi e raggiungerà un’altezza di 60 m (196 ft) e sarà sormontato da un’ampia area sporgente che ospita all’interno uno spazio ricreativo pieno di verde.

Shenzhen Wave fungerà da nuova sede per la società di telecomunicazioni cinese ZTE e farà parte del più ampio sviluppo del distretto Super HQ della baia di Shenzhen sul vivace lungomare della megalopoli.

I visitatori entreranno nel “Lobby Node” al piano terra. La maggior parte dello spazio disponibile sarà dedicato agli uffici, soprannominati “Stack di lavoro”.

La flessibilità sarà al centro dell’attenzione qui e ogni ufficio è progettato in modo da poter essere suddiviso, modificato e riconfigurato, a seconda delle esigenze. Saranno inoltre disponibili terrazze all’aperto su ogni livello nel tentativo di promuovere un ambiente di lavoro sano.

L’area più in alto sarà chiamata “Club Node” e includerà una notevole quantità di verde, oltre a una palestra, una caffetteria e un bar, oltre ad altre aree per socializzare. Si collegherà a un ponte sul tetto adiacente e sarà anche collegato alla hall al piano terra con un atrio luminoso che si collega a ciascun livello.

Fonte: Büro Ole Scheeren

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.