Colombia/Venezuela, Un conflitto a bassa intensità che sta bollendo da anni

Reading Time: 1 minute read

Il conflitto a bassa intensità è in ebollizione da anni, ma le chiusure delle frontiere hanno avuto l’ abitudine di aumentare la violenza . Nel 2019, quando la frontiera è stata chiusa per tre mesi dalla parte venezuelana, la violenza, i rapimenti, il reclutamento forzato da parte di gruppi armati e le sparizioni di migranti in fuga dal Venezuela sono aumentati.

Il 14 marzo, il confine di oltre 2.219 chilometri è stato nuovamente chiuso, questa volta dalle autorità colombiane come misura per contenere la diffusione del coronavirus, e proprio come migliaia di migranti venezuelani hanno cercato di tornare a casa.

Diverse persone locali contattate in modo indipendente da The New Humanitarian per telefono dall’1 al 4 maggio hanno descritto una serie di recenti omicidi sui trocha , le rotte del contrabbando che attraversano il confine e dove bande rivali combattono per il controllo.

La stampa locale nella città di confine colombiana di Cúcuta, così come i funzionari venezuelani, hanno anche riferito di sfollati residenti in fuga dalle battaglie di confine tra gruppi armati dentro e intorno alla città di Boca de Grita, appena dentro il Venezuela.

Il conflitto più ampio coinvolge una serie di diversi gruppi criminali armati e paramilitari, nonché forze governative di entrambi i paesi. Minaccia sia i residenti alla frontiera sia i migranti, per non parlare dell’accordo di pace sempre più traballante della Colombia.

Fonte

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.