Conosci le imprenditrici che stanno rimodellando il mondo degli affari

Reading Time: 1 minute read

Le 100 donne più importanti nel mondo della imprenditoria, gli affari, sostengono i valori in cui credono e costruiscono imprese di grande successo. Di seguito i primi 49 nomi. Iniziamo con, Janet Mock (Scrittore, regista e produttore), Melanie Perkins (Cofounder e CEO / Canva), Nancy Whiteman (Marche di caffè / Wana),

Audrey Gelman (Cofounder e CEO / The Wing),

Trish Costello (Fondatore e CEO / Portfolia),

Rachel Shechtman (Fondatore / Storia – Responsabile dell’esperienza del marchio / Macy’s),

Kendra Scott (Fondatore e CEO gioielli),

Ashlee Ammons e Kerri Schrader (Cofounders / Mixtroz),

Claire Wasserman (Ladies Get Paid – aiutare le donne a scambiarsi consigli di carriera),

Payal Kadakia (Fondatore e presidente esecutivo / ClassPass – servizio basato su abbonamento in oltre 20 paesi per prenotare lezioni di ginnastica),

Arielle Charnas (Fondatore e direttore creativo / Something Navy),

Shelly Bell (Fondatore e CEO / Black Girl Ventures ha finanziato 32 fondatori, raccolto oltre $ 70.000, ricevuto una sovvenzione di $ 450.000 dalla Kauffman Foundation e collaborato con Google Cloud for Startups),

Neha Narkhede (Cofounder e Chief Product Officer / Confluent),

Tory Burch (Fondatore e CCO / presentare investitori e una borsa di studio di $ 5.000 a 10 donne imprenditrici ogni anno),

Justina Blakeney (Fondatore e presidente / Jiastr),

ecc.

Fonte
entrepreneur.com

Foto per gentile concessione di, startupstories.in

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.