15 Dicembre 2018

PMComunicazione©

Informare, comunicare, diffondere, condividere…

Cos’è l’Informazione?

2 min read
Condividi nei social

Reading Time: 1 minute read

La parola deriva dal sostantivo latino informatio(-nis) (dal verbo informare, nel significato di “dare forma alla mente”, “disciplinare”, “istruire”, “insegnare”). Già in latino la parola veniva usata per indicare un “concetto” o un'”idea”, ma non è chiaro se questa parola possa avere influenzato lo sviluppo della parola informazione. Inoltre la parola greca corrispondente era “μορφή” (morfè, da cui il latino forma per metatesi), oppure “εἶδος” (éidos, da cui il latino idea), cioè “idea”, “concetto” o “forma”, “immagine”; la seconda parola fu notoriamente usata tecnicamente in ambito filosofico da Platone e Aristotele per indicare l’identità ideale o essenza di qualcosa (vedi Teoria delle idee). Eidos si può anche associare a “pensiero”, “asserzione” o “concetto”.

L’informazione è quindi l’insieme di dati, correlati tra loro, con cui un’idea (o un fatto) prende forma ed è comunicata; l’ oggetto di studio e applicazione in vari settori della conoscenza e dell’agire umano è informazione; sul fronte tecnico è oggetto di studio dell’ingegneria dell’informazione, mentre nelle scienze sociali è oggetto d’indagine delle scienze della comunicazione e in generale della sociologia, con particolare riguardo agli aspetti legati alla diffusione dei mezzi di comunicazione di massa nell’attuale società dell’informazione (o era dell’informazione).

L’informazione e la sua elaborazione attraverso i computer hanno avuto certamente un impatto notevole nella nostra attuale vita quotidiana. L’importanza è testimoniata, ad esempio, dai sistemi di protezione escogitati mediante la crittografia e dal valore commerciale della borsa tecnologica.

L’uso appropriato dell’informazione pone anche problemi etici di rilievo, come nel caso della riservatezza riguardo alle informazioni cliniche che potrebbero altrimenti avvantaggiare le compagnie di assicurazioni mediche e danneggiare i pazienti.

L’importanza e la diffusione dell’informazione nella società moderna è tale che a questa spesso ci si riferisce come la Società dell’Informazione.

Fonte