Cosmetica, Nuove plastiche sostenibili

Reading Time: 1 minute read

LanzaTech, Total e L’Oréal hanno presentato in anteprima il primo packaging sostenibile al mondo realizzato con emissioni di carbonio catturate e riciclate. L’invenzione può ridurre l’impronta di carbonio degli imballaggi convertendo le emissioni di carbonio in prodotti utili, rendendo il carbonio monouso un ricordo del passato.

Il processo di conversione di successo si svolge in tre fasi:

1. LanzaTech cattura le emissioni di carbonio industriale e le converte in etanolo utilizzando un processo biologico unico .

2. Total, grazie ad un innovativo processo di disidratazione sviluppato in collaborazione con IFP Axens, converte l’etanolo in etilene prima di polimerizzarlo in polietilene che ha le stesse caratteristiche tecniche della sua controparte fossile.

3. L’Oréal utilizza questo polietilene per produrre imballaggi con la stessa qualità e proprietà come il polietilene convenzionale.

È un successo tecnologico e industriale che dimostra che le emissioni di carbonio industriale possono essere utilizzate per produrre imballaggi in plastica.

I partner ora intendono continuare a lavorare insieme per aumentare la produzione di queste plastiche sostenibili.

Con questa innovazione che converte le emissioni di carbonio in polietilene, i tre partner mirano a sviluppare una nuova soluzione di imballaggio sostenibile.

Il progetto è ambizioso poiché vogliono utilizzare questo materiale sostenibile nella bottiglia di shampoo e balsamo, entro il 2024, sperando che altre aziende si uniranno a nell’utilizzo di questa innovazione rivoluzionaria.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.