Cosmetici, il Messico vieta i test sugli animali

Reading Time: 1 minute read

Il Messico ha fatto la storia come il primo paese del Nord America, e il 41° al mondo, a vietare i test cosmetici sugli animali. Il disegno di legge federale ha ottenuto il sostegno unanime del Senato messicano. La nuova legge vieta anche la produzione, l’importazione e la commercializzazione di cosmetici testati su animali in qualsiasi parte del mondo. Il divieto entrerà in vigore tra due anni.

Antón Aguilar, direttore esecutivo dell’organizzazione no-profit Humane Society International/Mexico , che ha sostenuto il disegno di legge, afferma: “Ringraziamo il governo messicano per aver dimostrato leadership su questa importante questione e continueremo a lavorare con loro per attuare gli impegni e far rispettare il divieto”.

Aguilar aggiunge che il divieto potrebbe aprire la strada a uno simile nelle Americhe. I test sugli animali cosmetici sono stati vietati in 41 paesi in tutto il mondo, tra cui la Colombia, 10 stati in Brasile e sette negli Stati Uniti. Questi includono California, Hawaii , Illinois, Maine, Maryland, Nevada e Virginia. Leggi simili sono pendenti in tre stati: New Jersey, Rhode Island e New York. Le fatture federali sono anche in attesa di reintroduzione negli Stati Uniti e in Canada.

Humane Society International/Mexico e ONG Te Protejo, un’organizzazione con sede a Santiago, in Cile, che promuove l’uso di cosmetici cruelty-free, hanno implementato una campagna pluriennale in tutto il Messico chiamata #BeCrueltyFree.

Secondo HSI, la mozione legislativa è stata fortemente influenzata dal suo film d’animazione in stop-motion Save Ralph su un coniglio (doppiato dal regista premio Oscar Taika Waititi) che è sopravvissuto a test sugli animali cosmetici. La versione spagnola del film vede il comico George Lopez nei panni di Ralph e Rosario Dawson nei panni di Bonnie.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.