COVID-19: Filippine mette in quarantena 57 milioni di persone

Reading Time: 1 minute read

Le Filippine hanno imposto una “quarantena di comunità potenziata” su un’area che ospita quasi 57 milioni di persone nell’isola di Luzon, nel nord del paese, che ospita anche la capitale Manila.

Il portavoce presidenziale Salvador Panelo ha informato oggi i giornalisti che “una quarantena migliorata per la comunità” sarebbe stata imposta “immediatamente”.

La mossa è arrivata dopo che il Paese ha riportato più casi di coronavirus domenica. Funzionari hanno riferito che 11 persone sono morte nel paese a causa dell’infezione, mentre altre 140 sono risultate positive alla malattia, inclusi casi aggiuntivi ieri.

Il Dipartimento dell’Interno e del Governo locale pubblicherà linee guida sul blocco di Luzon che mira a fermare la diffusione della malattia mortale, ufficialmente nota come COVID-19.

Il governo imporrà una quarantena rigorosa per tutte le famiglie, i trasporti saranno sospesi e la fornitura di cibo e “servizi sanitari essenziali” sarà regolata, ha aggiunto il rapporto.

Prevede inoltre di aumentare il dispiegamento di personale in uniforme (militari) per attuare misure di quarantena in tutte e otto le regioni del paese.

Fonte locale

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.