Design scadente per la moda vietnamita

Reading Time: 2 minutes read

Le aziende di moda vietnamite stanno perdendo contro rivali straniere in patria e rimangono escluse dai mercati esteri a causa del loro design scadente e della mancanza di professionalità.

I primi tre nomi nel mercato della moda lo scorso anno erano tutti stranieri – la tedesca Adidas, la spagnola Inditex e la svedese H&M – ha riferito la società di ricerche di mercato Vietnam Industry Research and Consultancy (VIRAC).

Circa 200 marchi di moda internazionali di fascia medio-alta hanno aperto negozi in Vietnam, tra cui lo svedese H&M, lo spagnolo Zara e il giapponese Uniqlo.

Il primo nome locale a comparire nell’elenco è al quarto posto, Binh Tien Dong Nai Imex Corp, che possiede i marchi di calzature Biti’s.

L’azienda tessile statale Vietnam National Textile and Garment Group (Vinatex), con marchi di abbigliamento come Viettien e abbigliamento da ufficio Garment10 e Mattana, era al quinto posto e il marchio di abbigliamento formale An Phuoc Garment Co., Ltd era al sesto.

Ma i tre, concentrati principalmente sul segmento dell’abbigliamento da ufficio, rappresentavano ciascuno meno dell’1% della quota di mercato.

I prodotti di moda vietnamiti sono per lo più esportati da marchi di moda stranieri, che esternalizzano la produzione in questo paese.

VIRAC ha affermato che le aziende di moda locali non sono in grado di competere a causa del design scadente e della produzione su piccola scala, sebbene la loro qualità sia comparabile.

La mancanza di professionalità aggrava le carenze, ha detto, con molte strategie carenti per la gestione e la promozione dei loro marchi nel lungo periodo.

Molti nuovi marchi addirittura eliminano i progetti di marchi internazionali e li vendono a prezzi più bassi per un profitto immediato senza mirare allo sviluppo a lungo termine, ha affermato.

Devono prima diventare più noti nel mercato locale utilizzando influencer come ambasciatori del marchio e stabilendo canali di vendita online, per i quali la pandemia di Covid-19 è un alleato, ha affermato.

VIRAC si aspettava che la moda sostenibile, progettata in modo sostenibile dal punto di vista ambientale e socioeconomico, diventasse la tendenza principale tra i redditi in aumento e la consapevolezza ambientale tra i giovani.

I ricavi dell’industria della moda vietnamita sono diminuiti del 10% lo scorso anno a 100 trilioni di VND (4,3 miliardi di dollari) a causa dell’impatto del Covid-19.

Fonti nel testo

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.