Deutsche Bank vende $ 50 miliardi di attività indesiderata a Goldman

Reading Time: 1 minute read

Deutsche Bank ha venduto $ 50 miliardi (£ 39 miliardi) in attività indesiderate a Goldman Sachs come parte della sua ristrutturazione, hanno detto tre persone a conoscenza della questione.

Le attività, legate al debito dei mercati emergenti, facevano parte dell’unità di Deutsche di liquidare titoli indesiderati, hanno affermato le persone, confermando uno sviluppo segnalato per la prima volta da Bloomberg.

Nell’ambito di un’ampia revisione, Deutsche ha ceduto miliardi di attività in una cosiddetta unità di rilascio di capitale, chiamata anche bad bank. La vendita a Goldman segna l’ultimo di una serie di cessioni di tali beni.

L’unità conteneva 177 miliardi di euro ($ 195 miliardi) di esposizione finanziaria alla fine del terzo trimestre. La banca punta a ridurlo a 119 miliardi di euro entro la fine di quest’anno.

Non è chiaro quanto la vendita a Goldman sia ridotta a quell’obiettivo perché i nominali $ 50 miliardi non sono paragonabili all’esposizione a leva, una misura del rischio.

Goldman ha acquistato il debito con uno sconto profondo e ritiene che possa trarre un modesto profitto dall’accordo, secondo una quarta persona che ha familiarità con la questione. Il libro probabilmente include i derivati, oltre al debito dei mercati emergenti, ha aggiunto la persona.

Deutsche ha dichiarato di aver venduto pacchetti di derivati ​​azionari in tre aste. Ora sta cercando di vendere derivati ​​azionari più complessi, un processo che richiederà un paio d’anni.

Deutsche ha anche siglato un accordo per trasferire la sua attività di intermediazione principale a BNP Paribas.

Deutsche Bank e Goldman Sachs hanno rifiutato di commentare.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.