Disneyland California chiude per Cov-19

Reading Time: 1 minute read

La pandemia COVID-19 ha portato la Disney a chiudere temporaneamente il suo Orlando Disney World, Disneyland Paris e Disney Cruise.

Secondo USA Today, l’annuncio è arrivato giovedì 12 Marzo 2020 con una dichiarazione rilasciata poche ore dopo sulla chiusura di Disneyland California.

I dipendenti delle sedi interessate continueranno a ricevere i loro pagamenti. Gli hotel e i negozi di Disney Paris e Walt Disney World continueranno a funzionare fino a quando non verrà comunicato ulteriormente, secondo quanto riferito da USA Today.

Le partenze di Disney Cruise Line saranno sospese a partire dal 14 marzo. Inoltre, il resort Universal Orlando rimarrà chiuso dal 15 marzo al 31 marzo.

In precedenza, i parchi a tema Disneyland e California Adventure situati ad Anaheim in California hanno annunciato la sua chiusura in un comunicato stampa.

Gli hotel del Disneyland Resort rimarranno comunque aperti fino al 16 marzo per “dare agli ospiti la possibilità di prendere le necessarie disposizioni di viaggio”, ha annunciato il comunicato.

L’annuncio ha anche menzionato che l’organizzazione collaborerà con gli ospiti che annulleranno o riprogrammeranno le loro visite e che i rimborsi verranno erogati per il periodo in cui i parchi a tema sono chiusi, secondo quanto riferito da CNN Business.

La Disney aveva già chiuso i suoi parchi a Shanghai e Hong Kong all’inizio di quest’anno come misura precauzionale contro l’epidemia di coronavirus.

Fonti locali

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.