Dubai, Si dimette Branson da presidente di Hyperloop One

Reading Time: 1 minute read

Richard Branson si dimette dalla carica di presidente di Virgin Hyperloop One, affermando che la società, che ha in programma di costruire un sistema di trasporto supersonico negli Emirati Arabi Uniti e in altri paesi, ha bisogno di un leader più attivamente coinvolto, ha detto la società.

Il Financial Times ha riferito, la scorsa settimana, che l’Arabia Saudita aveva concluso un accordo pianificato con Virgin Hyperloop One, dopo che Branson aveva interrotto i colloqui di investimento con Riyad sull’affare Jamal Khashoggi. La società non ha fatto riferimento a questo nella sua dichiarazione.

Virgin Hyperloop One, il maggiore azionista di Dubai, DP World di Dubai, ha dichiarato che la società era alla ricerca di un nuovo presidente.

All’inizio di questo mese Branson ha dichiarato che il suo gruppo Virgin avrebbe sospeso le discussioni con il Fondo di investimenti pubblici dell’Arabia Saudita, per un investimento pianificato di $ 1 miliardo nelle imprese spaziali del gruppo, alla luce della scomparsa del giornalista saudita Jamal Khashoggi che è stato ucciso all’interno del consolato di Istanbul.

Branson ha anche sospeso la sua direzione in due progetti turistici sauditi intorno al Mar Rosso.

Fonte

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.