Due nuovi sottomarini di design tedesco per la marina italiana

Reading Time: 1 minute read

Il cantiere navale statale italiano Fincantieri ha firmato un contratto da 1,35 miliardi di euro (1,63 miliardi di dollari) per la costruzione dei primi due dei quattro sottomarini U212 NFS previsti per la marina italiana.

Le piattaforme NFS sono un aggiornamento dei quattro sottomarini U212 che l’azienda ha precedentemente costruito per l’Italia, utilizzando la tecnologia tedesca grazie a una partnership con Thyssenkrupp Marine Systems.

I nuovi sottomarini mescoleranno la tecnologia tedesca con più contenuti italiani rispetto al primo lotto, a partire da un sistema di gestione del combattimento fornito dall’italiano Leonardo, segnando una prima incursione in campo per Leonardo.

La reputazione dell’U-212 per la propulsione silenziosa e il lungo raggio si basa sul suo sistema di propulsione indipendente dall’aria (AIP) alimentato da celle a combustibile a idrogeno e ossigeno.

Le versioni NFS utilizzeranno nuove batterie agli ioni di litio sviluppate in Italia anziché batterie a base di piombo.

L’accordo del 26 febbraio di Fincantieri con l’organizzazione europea di acquisizione della difesa OCCAR segue un accordo del 23 dicembre 2020 con Thyssenkrupp Marine Systems per la licenza del design del sottomarino, ha affermato la società tedesca in una nota.

Fonte

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.