Emirati Arabi Uniti si occupano costruire progetti di energia rinnovabile in Egitto

Reading Time: 1 minute read

The Egyptian Electricity Transmission Company (EETC) ha siglato due accordi con Al Nowais Investments degli Emirati Arabi Uniti per costruire due impianti di energia rinnovabile. Gli accordi includono la creazione di un impianto solare da 200 megawatt (MW) ed uno eolico da 500 MW nell’ambito di un regime di costruzione propria (BOO), secondo una dichiarazione del governo.

Questi progetti fanno parte del piano del Ministero dell’elettricità per aumentare la quota di energia rinnovabile al 20% entro il 2022 e oltre il 42% entro il 2035.

Le due centrali forniranno energia pulita a circa 430.000 unità abitative, che contribuiranno a ridurre le emissioni di carbonio di 800.000 tonnellate all’anno.

L’energia verrà acquistata a 3,1 centesimi per chilowattora di energia eolica e 2,048 centesimi per chilowattora di energia solare.

Al Nowais Investments investirà fino a 16 miliardi di EGP in questi due progetti, ha affermato il presidente della società Hussain Al Nowais.

Fonte: Dubai Forum . Mubasher . Media Inc

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.