Eunice Foote documento’ causa cambiamenti climatici nel 1800

Reading Time: 1 minute read

Una scienziata americana di nome Eunice Foote documentò la causa alla base della crisi odierna dei cambiamenti climatici.

L’anno era il 1856. Il breve documento scientifico di Foote era il prima a descrivere lo straordinario potere del gas di anidride carbonica nel assorbire il calore – la forza trainante del riscaldamento globale.

Anidride carbonica è un gas inodore, insipido e trasparente che si forma quando le persone bruciano carburanti, tra cui carbone, petrolio, benzina e legno.

Mentre la superficie terrestre si riscalda, si potrebbe pensare che il calore si irradierebbe nello spazio. Ma non è così semplice.

L’atmosfera rimane più calda del previsto principalmente a causa di gas a effetto serra come anidride carbonica, metano e atmosfera vapore acqueo, che assorbono tutto il calore in uscita.

Sono chiamati “gas a effetto serra” perché, non diversamente dal vetro di una serra, intrappolano il calore nell’atmosfera terrestre e lo irradiano sulla superficie del pianeta.

L’idea che il atmosfera intrappolata calore era noto, ma non la causa.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.