Football, Russell Wilson quarterback di Seattle Seahawks si allena con un robot

Reading Time: 1 minute read

Il capo allenatore di football di Dartmouth Buddy Teevens e un gruppo di ingegneri e atleti della Thayer School of Engineering di Dartmouth, hanno sviluppato il primo manichino robotico da affrontare al mondo per aiutare a ridurre i contatti non necessari e l’incidenza degli infortuni subiti, durante il calcio e altre pratiche sportive.

L’attrezzatura è un MVP Sprint, un manichino da allenamento imbottito mobile, telecomandato, auto-raddrizzante.

Mobile Virtual Player o MVP Robotics è la società vincitrice nella categoria “Training the Athlete” nel concorso “1st and Future” 2017 della NFL, una collaborazione tra la NFL e il Texas Medical Center per premiare le startup focalizzate sulla guida di innovazioni per far avanzare la tecnologia sportiva e la sicurezza dell’atleta.

MVP produce anche HEKTR (Humanoid Engageable Kinetic Training Robot), un altro prodotto mobile per l’addestramento tattico per militari, forze dell’ordine e club di tiro privati.

Squadre della NFL come Dallas Cowboys, Pittsburgh Steelers, San Francisco 49ers e LA Rams sono accreditate utilizzando il manichino da calcio. Ed è stato presentato nella serie della HBO “Hard Knocks” ed è apparso in “The Late Show con Stephen Colbert”.

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.