Condividi nei social

Reading Time: 2 minutes read

Garmin ha già un posto unico nel mondo del ciclismo GPS ed è soggetta ad una forte concorrenza, per questo motivo l’azienda sviluppa prodotti sempre più innovativi. In questo contesto Garmin ha introdotto Edge 520 Plus, un modello “mid-range”, potenziato in funzionalità e rapporto qualità-prezzo, ritenuto interessante.

Per quanto riguarda le caratteristiche, il 520 Plus è un 520 potenziato, soprattutto in termini di mappatura e navigazione, poiché ha praticamente tutte le funzioni di navigazione della serie superiore (Edge 820) mentre il 520 non ha alcuno.

Lo schermo è più piccolo dell’800, ed inoltre non è touch perché sostituito da 7 pulsanti distribuiti attorno al quadrante. Lo schermo non tattile risulta con maggiore contrastato ed è anche più leggibile rispetto a quello del “800”.

Il kit include, oltre agli accessori convenzionali, una fascia cardio e una staffa di sospensione rinforzata che consente anche di ricevere sistemi di illuminazione collegati, come ad esempio il Varia.

I menu e le opzioni sono simili alle versioni precedenti, ma richiede una certa destrezza per capire come funziona essendoci l’assenza del touch screen.

Abbiamo il trasferimento di chiamate e sms sullo schermo che può essere conveniente, ma ovviamente non sostituisce il telefono.

Il display è configurabile per poter visualizzare da 3 a 7 parametri.

Difetto riscontrato è un mancato funzionamento di interfaccia con l’iPhone 6 e bisogna collegarsi con il classico cavo al pc/mac.

Nell’uso normale la qualità del display e della lettura è migliorata; la riduzione delle dimensioni è a vantaggio del 520 Plus.

Cosa c’è di ulteriormente interessante? Ad esempio la carica della batteria che, se con l’800 rimanevi quasi a secco dopo 200 km, con il 520 Plus ritorni a casa con quasi il 30% disponibili. Un vero vantaggio per chi svolge parecchi km in una uscita ed a volte si dimentica di ricaricarlo per coloro che ne fanno meno, anche in una settimana.

Conclusione
A parte la frustrazione di configurare il GPS senza touch screen, l’Edge 520 si è dimostrato efficiente nell’uso. L’ergonomia non è intuitiva, ma alla fine, una volta configurata, l’uso diventa più semplice. Rimane apprezzabile la velocità del processore, lo schermo molto più leggibile e contrastato, e l’autonomia che evita ricariche troppo ravvicinate. Le dimensioni e il peso ridotti (62 gr), fanno dell’Edge 520 Plus diventerà un prodotto apprezzato dai professionisti che cercano un GPS ad alte prestazioni ma anche da semplici amatori.

Prezzi: 299,99 € solo per il GPS , 399,99 € in kit con 3 sensori

L’evoluzione della performance
Display a colori da 2,3″ e ricezione dei satelliti GPS/GLONASS/GALILEO
Impermeabile IPX7 e autonomia fino a 15 ore
Garmin Cycle Map precaricata
Indicazioni delle svolte e avvisi per curve a gomito
Funzione di Incident Detection con invio SMS di soccorso
Funzione Rider To Rider: invia messaggi al tuo gruppo di amici ciclisti
Funzione Group Track™: comunica con i tuoi compagni di pedalata
Funzione Live Track™: permetti a chi sta a casa di seguirti nelle tue uscite
Altimetro barometrico, bussola e sensore di temperatura esterna integrati
Compatibile con fascia cardio e sensori di velocità e cadenza
Fornisce la stima del VO2 max e dei tempi di recupero
Compatibile con indoor trainer e cambi elettronici ANT+™
Compatibile con Vector® per dinamiche di ciclismo avanzate
Compatibile con i sistemi di sicurezza Varia™ Radar e Varia™ Lights
Funzione segmenti tramite Garmin Connect™ e Strava 2.0
App Training Peaks e Best Bike Split precaricate
Download di app supplementari e widget tramite Connect IQ™
Smart Notification via Bluetooth®

Informazioni ufficiali

Il prodotto si può acquistare anche presso il negozio Bicisport – Firenze; chiedere di Gianni Bartoli.

[ATTUALITA’]

- notizie varie -

Chiusura di Google+ per gli account consumer (personali) il 2 aprile 2019

Google comunica che la versione consumer di Google+ verrà ad aprile 2019, a causa del suo scarso utilizzo e delle...

Disposizioni sulla stampa

Legge 8 febbraio 1948, n. 47 recante "Disposizioni sulla stampa" LEGGE 8 febbraio 1948, n. 47 Disposizioni sulla stampa (pubblicata...

Problem solving

Il problem solving indica più propriamente l'insieme dei processi atti ad analizzare, affrontare e risolvere positivamente situazioni problematiche. Nel definire...

Storia della tecnologia del computer

Gli elaboratori elettronici, utilizzanti relè o valvole, cominciarono ad apparire nei primi anni 1940. Lo Zuse Z3 elettromeccanico, completato nel...

[EMMEGI / PMC] PARTNER TECNOLOGICO: PLAYNET – FIRENZE

Playnet è un Full Service Provider che attraverso proposte commerciali e soluzioni tecnologiche all’avanguardia permette ai propri clienti di stare...

[ULTIME NOTIZIE]