Gli aerei da guerra americani si sono avvicinati alla terraferma cinese

Reading Time: 1 minute read

Un aereo antisommergibile P-8A (Poseidon) degli Stati Uniti e un aereo da ricognizione EP-3E sono entrati nello Stretto di Taiwan , volando domenica vicino alla costa di Zhejiang e Fujian, secondo l’ iniziativa di sondaggio sulla situazione strategica del Mar Cinese Meridionale , un’Università di Pechino think tank.

L’aereo da ricognizione stava tornando indietro dopo essersi avvicinato al Fujian e alla parte meridionale dello Stretto di Taiwan.

Il think-tank ha twittato di nuovo di notte, dicendo che la US Navy P-8A stava operando vicino a Shanghai, con l’ USS Rafael Peralta, un cacciatorpediniere missilistico guidato, che seguiva un percorso simile, chiedendo “potrebbe essere un’operazione congiunta ?

Secondo quanto riferito dal South China Morning Post c’è un grafico del think tank, il P-8A che si trovava a 76,5 km da Shanghai, il più vicino degli aerei statunitensi alla Cina continentale negli ultimi anni, mentre l’altro aereo si trovava a 106 km dalla costa meridionale del Fujian, afferma il rapporto.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.