Gli archeologi scoprono altri 200 guerrieri di terracotta cinesi

Reading Time: 1 minute read

L’agenzia di stampa statale Xinhua ha annunciato la scoperta di altri 200 soldati, oltre a un gran numero di armi, nella tomba dell’imperatore Qin Shi Huang, il cui regno durò dal 221 al 210 a.C. Gli archeologi stimano che circa 7000 guerrieri, di cui oltre 2.000 sono stati sepolti accanto all’imperatore.

I guerrieri erano disposti in diverse posizioni all’interno della fossa in base ai loro compiti militari; i dettagli sulla loro armatura e abbigliamento indicano il loro rango.

Questa individualità è una delle qualità più notevoli dei soldati: tutte le figure trovate finora vantano espressioni, acconciature e caratteristiche fisiche distinte.

Shen Maosheng, il ricercatore che ha guidato lo scavo, dice a Xinhua che la maggior parte dei guerrieri appena scoperti sono stati scolpiti in una delle due posizioni: o stringendo le armi da palo, con le braccia destra piegate e i pugni parzialmente serrati, o portando gli archi, con le braccia destra a proprio agio.

Fonte : Xinhua

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.