Gli atleti russi non potranno competere sotto la bandiera russa ai Giochi Olimpici e ai Mondiali

Reading Time: 1 minute read

L’agenzia mondiale antidoping (WADA) ha annunciato lunedì che alla squadra di calcio nazionale russa non sarà permesso di competere sotto la bandiera russa alla prossima Coppa del Mondo del 2022. La sospensione si applica anche alle Olimpiadi e copre i prossimi quattro anni.

Il WADA ha punito la Russia sospendendo tutti i principali eventi sportivi del mondo per i prossimi quattro anni. Questo periodo include le prossime Olimpiadi estive e invernali, nonché la detta Coppa del Mondo 2022 in Qatar.

Il motivo di una sospensione così grave è la falsificazione delle cartelle cliniche degli atleti russi con il sostegno statale. Nel 2016, il mondo dello sport e il pubblico sono rimasti scioccati dal rapporto di McLarn, che ha rivelato il coinvolgimento nella vicenda di oltre 1.000 atleti russi.

Nonostante le sanzioni, la squadra di calcio nazionale russa sarà in grado di rappresentare i colori del suo paese al prossimo campionato europeo di calcio, in quanto ospita l’evento.

Fonte

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.