Google completa acquisizione di Fitbit, una transazione da 2,1 mld dollari

Reading Time: 1 minute read

Alphabet Inc, la società proprietaria del motore di ricerca online Google, ha completato l’acquisizione del produttore di dispositivi portatili Fitbit, hanno annunciato le società, riferisce Reuters, citato da Agerpress.

La potenziale transazione ha sollevato preoccupazioni sul potere di mercato di Google e sull’uso delle informazioni sulla salute umana nella pubblicità mirata.

A dicembre, la Commissione europea ha approvato l’acquisizione di Fitbit da parte di Alphabet, dopo che Google ha accettato di limitare il suo utilizzo dei dati degli utenti relativi alla salute e offerto concessioni per affrontare i problemi di concorrenza dell’UE.

Nel novembre 2018, Google ha offerto 2,1 miliardi di dollari per rilevare Fitbit Inc., nel tentativo di controllare una quota del mercato del fitness e degli smartwatch.

Fitbit, un tempo leader di mercato nei dispositivi portatili, ha perso terreno negli ultimi anni a favore di Apple, Xiaomi, Samsung e Huawei.

“Questa transazione riguarda i dispositivi, non i dati”, ha affermato Google in un post sul blog.

Fonte : Agerpress

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.