Governo norvegese accusato di crimini contro umanita’ dal tribunale AIA

Reading Time: 1 minute read

I ricercatori norvegesi si sono uniti ad altri paesi europei per chiedere di porre fine alle politiche della corona che includono chiusure e vaccinazioni. Un rapporto in merito è stato inviato come denuncia alla stazione di polizia di Lesund ed una copia del rapporto alla Corte penale internazionale dell’Aia, per poi essere successivamente rilasciata per la pubblicazione su Internet.

“Il nostro governo viola una serie di leggi del codice penale, articolo 17, che proteggono l’indipendenza della Norvegia e altri interessi nazionali fondamentali, creando consapevolmente una falsa epidemia con le sue conseguenze sulle persone, la salute mentale, i servizi sanitari, i diritti umani e lasciando la sovranità sugli stranieri il potere come obiettivo finale. Tradire lo stato “, afferma la causa.

In allegato alla causa c’è un documento che prova le accuse che accusano l’organizzazione di potere straniera che l’ONU, l’Unione Europea, il Ministero della Sanità Mondiale e il WEF sono chiaramente parte delle forze trainanti dietro di essa.

Va notato che una grave violazione della Costituzione norvegese è una pena detentiva fino a 21 anni e l’omicidio intenzionale ai sensi del codice penale § 233, secondo paragrafo, c’è una pena detentiva di 21 anni.

“Nel decidere se la violazione è grave, verrà posta particolare enfasi sulle questioni elencate nella sezione 112 (a) – (d). Infine, a causa di una provata falsa epidemia, questa ha portato al suicidio e ad un risultato di un vaccino contro che causano la coagulazione del sangue. ” Scritto nella causa.

Fonte : israel-news

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.