Hai sentito parlare del miele di anguria?

Reading Time: 1 minute read

Il miele di anguria è facile da preparare ed è una scelta eccellente per i vegani; è considerato uno delle più grandi invenzioni culinarie dell’Asia centrale, diventando popolare in Russia. Molto comune nel sud di questo paese, la delicatezza può essere utilizzata come sostituto dello zucchero in tè e caffè, oppure come marmellata e topping per pane e dolci.

Oltre a un gusto delizioso, il miele d’anguria ha proprietà che aiutano a migliorare la digestione. Questo alimento è ricco di saccarosio e glucosio, quindi non può essere consumato dai diabetici.

Se vuoi provare questa prelibatezza, controlla la ricetta passo dopo passo:

Lavare 3 o 4 angurie e tagliarle a metà. Con l’aiuto di un mixer, direttamente nell’anguria, rimuovi tutta la polpa dalla frutta o tagliala con un coltello e batti in un frullatore.

Filtra il succo estratto dall’anguria attraverso un setaccio fine.

In una padella dal fondo spesso, portare a ebollizione il succo setacciato. Mentre il liquido bolle, rimuovi la schiuma che si forma sulla superficie.

Cuocere fino a quando il succo non viene ridotto di circa 2/3 dell’originale. Rimuovere dal fuoco e utilizzare un filtro da caffè per filtrare il liquido. Questo aiuta a colorare e coerenza.

Versare il liquido filtrato in una padella più piccola e continuare a ridurre fino a quando non diventa uno sciroppo denso. Quando raggiungi questo punto, puoi spegnere il fuoco.

Conservare Nardek in barattoli di vetro sterili. Conservare in frigo.

Fonte: https://br.rbth.com/

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.