I militari possono monitorare le App degli utenti

Reading Time: 1 minute read

La maggior parte delle persone non si rende conto che i dispositivi intelligenti parlano costantemente tra loro, comunicando la propria identità e posizione in un’intensa connettività nota come Internet of Things”, Larry Pang, Head of Business Development presso IoTeX, una società che crea dispositivi intelligenti , ha detto in un’intervista via e-mail.

“Questo solleva reali preoccupazioni per la privacy. Se i dispositivi parlano, puoi essere certo che le istituzioni stiano ascoltando e un pubblico ignaro non può comprendere la portata di questa sorveglianza”.

Lo Special Operations Command, un ramo dell’esercito incaricato di antiterrorismo, controinsurrezione e ricognizione speciale, ha acquistato l’accesso a un servizio che raccoglie dati sulla posizione da utilizzare nelle operazioni delle forze speciali all’estero.

Il Wall Street Journal riporta anche che l’Air Force sta testando il software venduto da SignalFrame, una società di tecnologia wireless , che può scrutare nei telefoni cellulari per trovare la posizione e l’identità di oltre mezzo miliardo di dispositivi periferici.

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.