I robot aumentano a livello globale

Reading Time: 4 minutes read

L’automazione della produzione sta accelerando in tutto il mondo : 74 unità robotiche ogni 10.000 dipendenti è la nuova media della densità globale di robot nelle industrie manifatturiere (2015: 66 unità). Per regioni, la densità media dei robot in Europa è di 99 unità, nelle Americhe di 84 e in Asia di 63 unità.

La densità del robot è uno standard eccellente per il confronto

I primi 10 paesi più automatizzati al mondo sono: Corea del Sud, Singapore, Germania, Giappone, Svezia, Danimarca, Stati Uniti, Italia, Belgio e Taiwan. Questo è secondo la World Robot Statistics 2017, pubblicata dalla International Federation of Robotics (IFR).

“Densità Robot è un ottimo standard per il confronto, al fine di tener conto delle differenze di automazione d egree dell’industria manifatturiera in vari paesi”, dice Junji Tsuda , Presidente della Federazione Internazionale di Robotica. “Come risultato dell’elevato volume di installazioni di robot in Asia negli ultimi anni, la regione ha il tasso di crescita più elevato. Tra il 2010 e il 2016, il tasso di crescita medio annuo della densità dei robot in Asia è stato del 9%, nelle Americhe del 7% e in Europa del 5% “.

Asia

Lo sviluppo della densità dei robot in Cina è stato il più dinamico al mondo. A causa della crescita significativa delle installazioni di robot, in particolare tra il 2013 e il 2016, il tasso di densità è passato da 25 unità nel 2013 a 68 unità nel 2016. Oggi, la densità di robot in Cina è al 23 ° posto nel mondo. E il governo intende andare avanti e entrare nelle prime 10 nazioni più automatizzate del mondo entro il 2020. A quel punto, la sua densità di robot è destinata a salire a 150 unità. Inoltre, l’obiettivo è vendere un totale di 100.000 robot industriali di produzione nazionale entro il 2020 (2017: 27.000 unità da fornitori di robot cinesi, 60.000 da fornitori di robot stranieri).

Nel mondo, la Repubblica di Corea ha di gran lunga la più alta densità di robot nell’industria manifatturiera, una posizione che il paese ha ricoperto dal 2010. La densità di robot del paese supera la media globale di ben otto volte (631 unità). Questo elevato tasso di crescita è il risultato delle continue installazioni di un elevato volume di robot, in particolare nell’industria elettrica / elettronica e nell’industria automobilistica.

Singapore segue al secondo posto con un tasso di 488 robot ogni 10.000 dipendenti nel 2016. Circa il 90% dei robot è installato nell’industria elettronica a Singapore.

Il Giappone si è classificato al quarto posto nel mondo: nel 2016 sono stati installati 303 robot ogni 10.000 dipendenti nell’industria manifatturiera. Il Giappone è il principale produttore mondiale di robot industriali: la capacità di produzione dei fornitori giapponesi ha raggiunto 153.000 unità nel 2016, il livello più alto mai registrato. Oggi, i produttori giapponesi forniscono il 52% della fornitura globale.

Nord America

La densità dei robot negli Stati Uniti è aumentata in modo significativo fino a raggiungere 189 robot nel 2016: il paese è al settimo posto nel mondo. Dal 2010, la necessaria modernizzazione degli impianti di produzione nazionale ha incrementato le vendite di robot negli Stati Uniti. Il principale motore di questa crescita è stata la tendenza in corso ad automatizzare la produzione al fine di rafforzare le industrie americane sul mercato globale e per mantenere la produzione a casa e, in alcuni casi, per riportare la produzione che era stata precedentemente inviata all’estero.

La densità dei robot in Canada è in aumento e ha raggiunto le 145 unità nel 2016 (13 ° posto a livello mondiale). La crescita è stata trainata principalmente dalle installazioni nell’industria automobilistica.

Il Messico è prevalentemente un centro di produzione per case automobilistiche e fornitori di componenti automobilistici che esportano negli Stati Uniti e sempre più in Sud America. L’industria automobilistica in Messico è di gran lunga il principale cliente di robot con una quota dell’81% nel 2016. La densità dei robot è di 33 unità, che è ancora molto al di sotto della media mondiale di 74 unità, classificandosi al 31 ° posto su scala globale.

Europa

Il paese più automatizzato in Europa è la Germania, al terzo posto nel mondo con 309 unità. La fornitura annuale e lo stock operativo di robot industriali nel 2016 hanno rappresentato rispettivamente una quota del 36% e del 41% delle vendite totali di robot in Europa. Tra il 2018 e il 2020, l’offerta annuale in Germania continuerà a crescere di almeno il 5% in media all’anno a causa della crescente domanda di robot nell’industria generale e nell’industria automobilistica.

La Francia ha una densità di robot di 132 unità (al 18 ° posto nel mondo), che è ben al di sopra della media globale di 74 robot, ma relativamente debole rispetto ad altri paesi dell’UE. I membri dell’UE come Svezia (223 unità), Danimarca (211 unità), Italia (185 unità) e Spagna (160 unità) godono di un grado di automazione molto più elevato utilizzando robot industriali nel segmento manifatturiero. Ma sotto il nuovo governo, la Francia sta riguadagnando competitività nei suoi settori manifatturieri. Ciò potrebbe, in una certa misura, promuovere l’installazione di nuovi robot nei prossimi anni. Nel 2017, il numero di installazioni di robot in Francia dovrebbe aumentare di circa il 10%. Tra il 2018 e il 2020 è probabile un tasso di crescita medio annuo compreso tra il 5 e il 10 per cento.

Essendo l’unico paese del G7, il Regno Unito ha una densità di robot inferiore alla media mondiale di 74 unità con 71 unità, classificandosi al 22 ° posto. L’industria generale necessita fortemente degli investimenti necessari per modernizzarsi e aumentare la produttività. Il basso tasso di densità del robot è indicativo di questo fatto. Nonostante la decisione di lasciare l’UE, ci sono attualmente molti piani di investimento suggeriti per l’espansione della capacità e la modernizzazione delle società automobilistiche straniere e locali. Non è chiaro però se le aziende tratterranno gli investimenti a causa delle incertezze sui dazi doganali.

paesi dell’Europa orientale, la Slovenia (137 unità, al 16 ° posto nel mondo) e la Slovacchia (135 unità, al 17 ° posto nel mondo), hanno entrambi una densità di robot superiore a quella della Svizzera (128 unità, al 19 ° posto nel mondo). La Repubblica Ceca è al 20 ° posto su scala mondiale con 101 unità. Le forniture di robot nella Repubblica Ceca e in Slovacchia dipendono principalmente dalla domanda dell’industria automobilistica. La Slovenia è il paese di maggior successo tra i paesi balcanici con il 60% della fornitura totale di robot utilizzata principalmente per l’industria automobilistica (387 unità, il 33% in più rispetto al 2015).

ifr.org/ifr-press-releases/news/robot-density-rises-globally

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.