I significati segreti delle antiche sillabe

Reading Time: 2 minutes read

Ogni tono ha il suo potenziale unico. Come già sapete, le sillabe usate per denotare i toni sono: Ut, Re, Mi Fa, Sol, La. Sono state prese dalla prima strofa dell’inno a San Giovanni Battista:

Ut queant laxis Re sonare fibris

Mi ra gestorum Fa muli tuorum

Sol ve polluti La bii reatum

Sancte Iohannes

Traduzione letterale dal latino: “Affinché gli schiavi possano risuonare (risuonare) i miracoli (meraviglie) delle tue creazioni con corde vocali allentate (espanse). Lava il senso di colpa dal (nostro) labbro inquinato. San Giovanni. ”

In altre parole, in modo che le persone potessero vivere insieme in pace e comunicare in armonia sul miracolo nelle loro vite e su come Dio le ha benedette per produrre questa “magia”, la vera natura spirituale incontaminata delle persone richiedeva rivelazione. Il testo sopra sembra suggerire che le note del Solfeggio aprano un canale di comunicazione con il Divino.

Ogni sillaba è stata studiata a fondo dal Dr. Puleo e da altri ricercatori professionisti. David Hulse, un pioniere della terapia del suono con oltre 40 anni di esperienza, ha descritto i toni come segue:

UT – 396 Hz – trasforma il dolore in gioia, liberando senso di colpa e paura

RE – 417 Hz – annullare le situazioni e facilitare il cambiamento

MI – 528 Hz – trasformazione e miracoli, riparazione del DNA

FA – 639 Hz – relazione, connessione con la famiglia spirituale

SOL – 741 Hz – espressione / soluzioni, pulizia e risoluzione

LA – 852 Hz – ritorno all’ordine spirituale

Fare clic qui per una descrizione dettagliata di ogni tono.

Perché il mondo moderno si è dimenticato di loro ? Le frequenze del Solfeggio sono andate perse perché nel corso della storia sono state utilizzate diverse applicazioni di sintonizzazione. Le antiche pratiche di accordatura utilizzavano un sistema di accordatura noto come ” Just Intonation “.

Il metodo di Just Intonation prevedeva intervalli puri tra ogni nota che erano matematicamente correlati da rapporti di piccoli numeri interi che portavano a un suono molto più puro.

La pratica di accordatura adottata per le culture occidentali a partire dal XVI secolo circa e usata oggi è nota come “Temperamento equabile a dodici toni”.

Secondo Joachim Ernst-Berendt , il temperamento equabile a 12 toni altera tutti gli intervalli consonantici tranne l’ottava.

La nostra scala moderna può creare situazioni come pensieri “inscatolati”, emozioni soffocate e represse, basate sulla paura o prive di coscienza, che poi tendono a manifestarsi in sintomi fisici chiamati “disagio” o malattia.

La nostra scala musicale moderna non è sincronizzata rispetto alla scala originale del Solfeggio.

Se vogliamo portare armonia nelle nostre vite, dobbiamo sostituire la dissonante scala occidentale con una rete di sottili e chiare relazioni intervallate della musica del Solfeggio.

Lascia che la musica diventi ancora una volta uno strumento per elevare la natura umana e un metodo per connetterti con la Sorgente.

La tua chiave segreta per l’universo!

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.