Il cioccolato fondente può migliorare le tue prestazioni in bicicletta?

Reading Time: 2 minutes read

Gli antichi Aztechi attribuivano al cacao una gamma di poteri magici, spirituali e persino economici. Oggi alcuni scienziati ritengono che l’ingrediente chiave del cioccolato possa offrire vantaggi significativi ai ciclisti e ad altri atleti.

Quindi puoi migliorare le tue prestazioni in sella sgranocchiando deliziose barrette di cioccolato mentre non ci sei?

Alla fine dell’anno scorso, un gruppo di ricercatori della Kingston University di Londra ha pubblicato uno studio che suggerisce che mangiare cioccolato fondente potrebbe davvero fare il trucco.

Hanno chiesto a diversi giovani “moderatamente allenati” di sostituire un dessert o uno spuntino nella loro dieta normale con 40 grammi di cioccolato fondente ogni giorno per due settimane. Quindi li hanno costretti a fare un test di rampa su una cyclette, chiedendo loro di pedalare a intensità crescente fino a quando non si sono esauriti.

Utilizzo dell’ossigeno più efficiente

Dopo un periodo di riposo, i soggetti del test hanno fatto un giro di 20 minuti con uno sforzo dell’80%, seguito da uno sprint di prova di due minuti. Quando gli scienziati hanno confrontato le prestazioni dei ciclisti con le misurazioni effettuate nelle stesse condizioni prima di intraprendere la dieta del cioccolato fondente, hanno notato alcuni miglioramenti significativi.

Sembra che i corpi dei ciclisti siano diventati più efficienti nell’uso dell’ossigeno durante l’attività fisica, consentendo loro di aumentare il loro ritmo di lavoro del 21 percento e di coprire il 17 percento in più di distanza durante i due minuti di prova.

Lo studio ha concluso che l’inclusione del cioccolato fondente nel piano alimentare può essere un modo efficace per ottenere risultati migliori durante l’esercizio di breve durata e di intensità moderata.

Secondo l’autore principale Rishikesh Patel, “Abbiamo scoperto che le persone potevano effettivamente esercitarsi più a lungo dopo aver mangiato cioccolato fondente – qualcosa che non è stato stabilito prima in questo modo”.

i flavanoli al cioccolato aumentano le prestazioni in bicicletta

I fatti sui flavanoli

La ragione dei poteri di potenziamento delle prestazioni del cioccolato fondente sembra essere la sua ricchezza di flavanoli, un gruppo di sostanze chimiche presenti in natura che sono particolarmente concentrate nel cacao.

È noto che i flavanoli aumentano la biodisponibilità di una sostanza chiamata ossido nitrico che a sua volta allarga i vasi sanguigni, riduce la quantità di ossigeno richiesta dai muscoli e aiuta a regolare l’assorbimento del glucosio e le contrazioni muscolari durante l’esercizio fisico.

Ma prima di effettuare un grosso ordine di barrette di cioccolato fondente, ti consigliamo di moderare leggermente le tue aspettative.

Il dott. Adrian Rotunno dello Sports Science Institute del Sudafrica, che funge da medico di squadra per il team di ciclismo Dimension Data, osserva che mentre negli ultimi anni sono stati condotti numerosi studi sugli effetti dell’integrazione di cioccolato fondente negli atleti, i risultati devono essere interpretati con cautela.

“Resta da vedere se il cioccolato fondente sia più vantaggioso negli atleti d’élite rispetto agli atleti ricreativi e richiede ulteriori studi. Il pensiero attuale è che il cioccolato fondente contenente almeno il 70% di cacao è probabilmente più utile. Va comunque ricordato che il cioccolato di qualsiasi forma è anche ricco di grassi e contenuto calorico, quindi un uso a lungo termine può portare ad un aumento di peso e ad altri problemi di salute “.

Altri cibi ricchi di flavanolo includono tè nero, bucce di mela, barbabietola rossa e caffè macinato.

Fonte
health24.com

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.