Il costo climatico della nuova corsa allo spazio

Reading Time: 1 minute read

Il turismo spaziale è diventato una realtà nell’ultimo mese, con due miliardari che si sono lanciati per spazzare via i confini dello spazio con una tecnologia all’avanguardia, ma le emissioni di CO2 di tali viaggi potrebbero avere un prezzo pesante per il clima.

L’11 luglio, il magnate del Virgin Group Richard Branson è decollato su un aereo a razzo, con il magnate di Amazon Jeff Bezos alle calcagna il 20 luglio.

I due viaggi di successo sono una spinta per il turismo spaziale, che sta già vedendo persone prenotare biglietti del valore di centinaia di migliaia di euro per toccare le stelle.

Virgin Galactic mira a organizzare 400 viaggi all’anno a lungo termine e ad aggiungere più spazioporti in tutto il mondo, ha detto un portavoce a EURACTIV.

Nel frattempo, Bezos afferma di aver venduto quasi $ 100 milioni di biglietti per futuri voli passeggeri.

Anche altri paesi, tra cui Cina e Russia, tengono d’occhio tali viaggi, secondo Ricardo Conde, presidente dell’Agenzia spaziale portoghese.

’74 viaggi intorno all’equatore’, ma tali odissee spaziali avranno una ricaduta pesante sul clima.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.