Il giornalismo watchdog

Reading Time: 1 minute read

Lavorare come tutori e protettori è ciò che i giornalisti di cani da guardia devono fare. A questo proposito, i giornalisti devono raccogliere informazioni su illeciti delle persone al potere e consegnarle al pubblico in modo che possa capire cosa succede nella società e fermare le infrazioni.

Per svolgere il proprio lavoro, è necessario mantenere una certa distanza dalle persone al potere. Questo perché devono sfidare le azioni delle persone stesse.

È totalmente diverso dai giornalisti propagandisti che servono gli interessi delle persone in posizione di autorità e d’élite.

Grazie alle caratteristiche uniche del giornalismo watchdog, spesso funziona anche come quarto potere.

Le questioni generali, gli argomenti o gli scandali di cui si occupano i giornalisti di questa preparazione professionale sono la corruzione politica e qualsiasi illecito di persone al potere come funzionari governativi o dirigenti di società.

Fonte : Wikipedia

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.