Il jet Boeing della famiglia reale del Qatar, in vendita

Reading Time: 1 minute read Il veicolo ha registrato solo 400 ore di volo. Il

Condividi nei social

Reading Time: 1 minute read

Il veicolo ha registrato solo 400 ore di volo. Il Boeing 747-8i viene venduto da AMAC Aerospace a Basilea, senza alcun prezzo ufficiale ed era stato commissionato dalla famiglia reale del Qatar; l’opulento aereo, alimentato a turbina, ha un valore di circa $ 650 milioni. Il prezzo di un nuovo 747-8i sarebbe di 375 mln di dollari.
Una rapida occhiata confermerà che, molti milioni di dollari, sono stati spesi per personalizzare l’enorme aereo di linea, trasformandolo in un palazzo volante. I colori bianco, marrone, oro e blu sono evidenti ovunque; il bianco e il marrone sono i colori nazionali del Qatar. Il blu può indicare la spiritualità e la prosperità dell’oro. Pavimenti in piastrelle personalizzate, una grande quantità di dorature, salotti, una sala riunioni / sala da pranzo, dieci bagni, una master suite, un sistema di intrattenimento appositamente progettato da Panasonic, e una piccola sala operatoria sono tra le dotazioni dell’aereo di linea. Il 747-8 è il più grande aereo passeggeri attualmente in produzione negli Stati Uniti. Globalmente è solo migliorato in termini di dimensioni dall’Airbus A380.
Fonte

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.