Il miglior hotel di lusso di Madrid

Reading Time: 3 minutes read

Dopo sette anni di lavori di costruzione nella Plaza de Canalejas di Madrid, la data di apertura del primo hotel Four Seasons in Spagna è finalmente alle porte. Con una posizione imbattibile, proprio nel cuore storico e commerciale della capitale spagnola, il Four Seasons Hotel Madrid si trova all’interno del Centro Canalejas, che ospita anche 22 residenze private Four Seasons e il lussuoso centro commerciale Galería Canalejas.

L’isolato che ora ospita il Four Seasons Hotel Madrid comprende sette edifici, all’incrocio tra Carrera de San Jerónimo, Piazza Canalejas e le strade Siviglia e Alcalá, che un tempo fungevano da uffici. Comprende l’ex quartier generale della compagnia di assicurazioni. La Equitativa, risalente al 1891, e gli uffici del Banco Hispano Americano (o Banca ispanoamericana), dal 1902.

Durante la ristrutturazione, gli architetti madrileni Estudio Lamela , hanno cercato di ripristinare lo splendore di una volta a questi edifici storici, mantenendo le loro facciate, dando loro un’identità comune.

Four Seasons Hotel Madrid dispone di 200 camere e suite, inclusa la sontuosa Royal Suite, con la sua forma triangolare, soffitti a doppia altezza e bagno completamente in marmo completo di vasca circolare.

Il nuovissimo hotel di lusso vanta anche tre ristoranti: Dani, un nuovo concetto di ristorazione del celebre chef tre stelle Michelin Dani Garcia , completo di un sofisticato allestimento sul tetto del celebre designer londinese e newyorkese Martin Brudnizki, primo piano gastro il bar Isa , che serve tapas contemporanee con un tocco asiatico; e il bar della hall El Patio per drink e pasti rilassanti.

Gli ospiti dell’hotel e la gente del posto sono inoltre invitati a godersi un rifugio termale su quattro livelli, il cui fiore all’occhiello è una piscina coperta illuminata dal cielo e una terrazza solarium con vista sui tetti di Madrid. La più grande del suo genere in città, la spa dispone di otto sale per trattamenti e un centro fitness aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

La hall del Four Seasons Hotel Madrid un tempo fungeva da sala operativa principale del Banco Español de Crédito. Qui, il rumore rivelatore dei cassieri di banca è stato sostituito dal suono delicato del tè che viene versato in una tazza di porcellana e dal sottile effervescenza delle bolle in un bicchiere di cristallo. Nel frattempo, il sontuoso ingresso un tempo conduceva i visitatori alla sede della compagnia di assicurazioni La Equitativa, un edificio meglio conosciuto come Palazzo de La Equitativa, per il suo aspetto grandioso.

Calle Sevilla (o Sevilla Street), che corre lungo un lato del Four Seasons Hotel Madrid, era meglio conosciuta fino al 1849 come Calle Peligros (Via dei Pericoli), che, secondo lo scrittore Mesonero Romanos, era più in linea con i pericoli di Madrid a quel tempo, “di natura licenziosa e dissoluta”.

In cima all’ingresso dell’hotel c’è un orologio adornato con due statue di bronzo, che rappresentano il tempo e la fortuna. Quello a sinistra porta una clessidra, che implica il passato, il grande orologio meccanico al centro rappresenta le ore del presente e la statua a destra porta una ruota della fortuna, che simboleggia il futuro.

Il Four Seasons Hotel Madrid dispone di circa 2.500 opere d’arte, tra cui sculture, dipinti, fotografie e incisioni. Paloma Fernández-Iriondo, ex Sotheby’s, ha curato la collezione, raccogliendo una gamma impressionante di opere di artisti spagnoli, principalmente emergenti, tra cui Maite Carranza, Miguel Torrent, Cristina Almodovar e Pilar Cabestany.

Un pezzo di spicco è la scultura in ottone “Notte stellata” di Eduardo Perez-Cabrero, ispirata a una costellazione di stelle, che ci invita a riflettere sui sentimenti positivi che noi esseri umani sperimentiamo indipendentemente dal nostro genere, razza, geografia, orientamento sessuale e ambiente professionale, economico o sociale. Le otto costellazioni sono legate a otto virtù: intelligenza, creatività, felicità, amore, talento, generosità, giustizia e speranza.

Le camere del Four Seasons Hotel Madrid sono le più spaziose della città, a partire dalle Superior Courtyard Rooms di 484 piedi quadrati, fino alla magnifica Royal Suite di 4.305 piedi quadrati.

Il maestro stilista italiano di Madrid Lorenzo Caprile ha progettato appositamente tutte le divise dell’hotel. L’obiettivo di Caprile era creare qualcosa che fosse comodo da indossare, rappresentando anche Madrid e l’atmosfera unica della città. Ad esempio, i portieri sfoggiano un mantello, secondo l’antica tradizione spagnola, mentre le divise rosso-verdi del Dani riflettono la tavolozza dei colori del ristorante.

Tutte le strade portano a Madrid o, in questo caso, lontano da Madrid. Il Kilómetro Cero , o chilometro zero, è una lastra di pietra che segna il punto da cui vengono misurate le distanze di tutte le strade nazionali spagnole. Il famoso punto di riferimento si trova a pochi passi dal Four Seasons Hotel Madrid, nella vivace Puerta del Sol.

Foto per gentile concessione del Four Seasons Hotel Madrid.

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.