Il papa ordina indagare sulla diocesi tedesca

Reading Time: 2 minutes read

Papa Francesco ha ordinato una visita apostolica all’arcidiocesi di Colonia, che è stata scossa da un rapporto schiacciante sugli abusi sui minori, ha detto ieri la diocesi.

Il Papa ha nominato due “visitatori apostolici” incaricati di stabilire un “quadro completo della complessa situazione pastorale dell’arcidiocesi”, si legge in una nota.

Verranno inoltre esaminati i “possibili errori commessi” dall’arcivescovo di Colonia Rainer Maria Woelki.

Il cardinale Anders Arborelius di Stoccolma e il vescovo Johannes van den Hende di Rotterdam svolgeranno le loro indagini nelle prime due settimane di giugno.

L’indagine arriva mentre Woelki affronta un’ondata di critiche, comprese le accuse di aver contribuito a coprire gli abusi sessuali di due preti a Duesseldorf, uno dei quali è morto.
Il cardinale ha dovuto affrontare rabbiose proteste questa settimana per l’intenzione di svolgere un servizio di cresima per 17 giovani della città.

L’anno scorso l’arciconservatore Woelki si è rifiutato di consentire la pubblicazione di uno studio sugli abusi commessi dai sacerdoti nella massima diocesi tedesca.

Aveva giustificato la sua decisione citando un diritto alla privacy per gli imputati nella relazione, eseguita da uno studio legale di Monaco, e quella che ha definito una mancanza di indipendenza da parte di alcuni ricercatori.

Ha quindi commissionato un secondo rapporto, pubblicato a marzo, che ha rivelato che 314 minori, per lo più ragazzi di età inferiore ai 14 anni, sono stati maltrattati tra il 1975 e il 2018 nella diocesi, per lo più da parte del clero.

Tuttavia, l’indagine ha scagionato Woelki dalla violazione dei doveri per l’abuso.

La maggior parte delle accuse riguarda il mandato del predecessore di Woelki, il cardinale Joachim Meisner, scomparso nel 2017.

Una visita apostolica viene normalmente avviata quando il Papa giudica che una diocesi non sia più in grado di risolvere le sue difficoltà internamente.

L’esperto di diritto canonico Thomas Schuellert ha dichiarato al quotidiano Rheinische Post che una visita del genere è stata “estremamente insolita per un cardinale” e il Vaticano deve essere “molto preoccupato che ci sia qualcosa di serio e sostanziale nelle accuse”.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.