Il Regime ordinario da Dio. Il Frutto Proibito e il Peccato Originale

Reading Time: 1 minute read

Il Dr. J. Lovewisdom, celebre moralista dell’Igienismo, vivente attualmente in Ecuador, è all’origine di un opera molto ricca da cui trarremo larghi estratti evitando per quanto possibile questioni religiose. Egli va più lontano di Shelton, ma non bisogna prendere la sua interpretazione della Bibbia parola per parola. In effetti, non si può chiedere a questa interpretazione un rigore e un’esattezza scientifici, ma la sua bellezza è certo seducente e poetica. E’ il prolungamento normale di ogni vita sana.

Tutte le ripetizioni sono volute e necessarie. Quando si esprimono delle idee così frammentarie e poetiche, è utile ripeterle spesso al fine che il lettore se ne ricordi sempre e che conservi nella mente, l’immagine dell’ideale, che è un paradiso sulla Terra.
In un modo di cose brutte e di bugie, la poesia e la verità ripetute mille volte, non stancheranno mai.

” Il primo capitolo della GENESI, scrive Lovewisdom, menziona Dio che creò gli ortaggi e i frutti con i semi per la loro riproduzione.
Poi quando l’ uomo e gli animali furono creati, ordinò che le piante e i frutti con semi, fossero utilizzati come alimenti.”
” E’ così che tutto era perfetto fino al giorno che rubarono le parti riproduttrici della pianta.

Tratto da” L’uomo la scimmia il paradiso” di Albert Mosseri

Condividi nei social

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, allora aderisci al: Reporters Freelance.

Possiedi una Mercedes nuova o d’epoca?

Entra nella comunità internazionale dei proprietari Mercedes di oltre 6000 iscritti…e se possiedi una SL d’epoca od una nuova SLK, condividi la tua passione con altri proprietari di SL/SLK) nel primo Registro Italiano, nato nel 1994. Se desideri leggere le ultime novità e notizie, iscriviti al: Mercedes Style Magazine.

Per gli amatori e professionisti del Ciclismo…

Se desideri dialogare con altri del tuo sport, invitiamo a iscriversi in questo gruppo. Per quelli che, invece, preferiscono leggere periodiche notizie c’è una pagina nel social Facebook.