Il vegan cheese, attenzione a grassi e sodio

Reading Time: 2 minutes read

Alcune catene note italiane stanno pubblicizzando anche nei super specializzati il formaggio vegano che è un analogo a quello caseario standard; questo formaggio vegetale è rivolto a coloro che vogliono evitare i prodotti animali. Come per il latte vegetale, il formaggio vegano può essere ottenuto da semi, come sesamo e girasole; noci, anacardi, pinoli e mandorle; soia, arachidi, olio di cocco, lievito alimentare, tapioca, riso, tra gli altri ingredienti.

Nel febbraio 2019, un negozio di formaggi vegani di Vancouver, British Columbia, Blue Heron Creamery, è stato diffidato dalla Canadian Food Inspection Agency (CFIA) di smettere di chiamare i loro prodotti ‘Vegan Cheese’ in quanto “fuorviante” per i consumatori, nonostante il Creamery affermasse che il loro formaggio è stato sempre etichettato come “privo di prodotti lattiero-caseari” e “a base vegetale”.

Il CFIA ha successivamente invertito il rifiuto e ha dichiarato di non avere obiezioni nei confronti del caseificio utilizzando la nomenclatura “100% di formaggio a base vegetale senza latte” fornita che era risultato vero.

Quanto sopra è notizia importante poiché in Italia ci sono prodotti falsamente vegan ed il formaggio è uno di quelli a rischio con possibilità di utilizzo di latte. Quindi leggete bene l’etichette prima di comprare.

In qualsiasi caso non si dovrebbe, secondo Dairy UK, indicare nell’etichetta la parola ‘formaggio’ o ‘vegan cheese’ perché “induce in errore gli acquirenti”.

Per quanto attiene il discorso salutare nutrizionale, bisogna stare attenti alla quantità di grasso e di sale che tale ‘formaggio’ contiene.

Dal punto di vista nutrizionale, il formaggio vegano contiene minori quantità di colesterolo rispetto al formaggio da latte, ma non è scientificamente provato che riduce l’accumulo di grasso nelle arterie e diminuisce il rischio individuale di malattie cardiache e ictus.

Le fonti comuni di formaggio vegano includono latte di soia, mandorle e riso, oltre ad altre alternative al latte. Tuttavia è una sfida difficile per gli scienziati del settore alimentare la creazione di formaggi vegani che si sciolgono e si allungano come i formaggi caseari.

I formaggi caseari e molti analoghi dei formaggi privi di lattosio si sciolgono e si allungano a causa della caseina proteica, che è una proteina del latte e quindi non vegana, quindi gli scienziati alimentari usano una “miscela di proteine, solidi e grassi” per tentare di duplicare la sensazione in bocca e la fusione del formaggio da latte.

Fonti varie
Canadian_Food_Inspection_Agency.
Wikipedia.org – food – vegan cheese.
Food Standards Australia & New Zealand

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

PMComunicazione è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.