India obbligherà gioiellieri a marchio di garanzia

Reading Time: 1 minute read

In un recente sondaggio del World Gold Council (WGC) su 18.000 intervistati in Cina, India, Nord America, Germania e Russia, emerge che il 56% dei consumatori ha acquistato gioielli in oro, mentre il 34% ha acquistato gioielli in platino. Il 38% di “investitori al dettaglio e appassionati di moda non hanno mai acquistato oro, ma sono aperti all’idea”.

A questo proposito il Bureau of Indian Standards (BIS) obbligherà i gioiellieri indiani nel vendere solo gioielli e manufatti in oro con un marchio di garanzia.

Attualmente, circa il 40% dei gioielli in oro in India viene marchiato volontariamente.

La norma di legge sarà ufficialmente annunciata il 15 gennaio 2020, ma entrerà in vigore nel 2021; i gioiellieri dovranno inoltre registrarsi al suddetto Bureau.

Source
Photo courtesy by Jewels and diamonds

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il PMComunicazione è un supplemento alla Emmegi la cui testata giornalistica ha iniziato nel 1986 su carta, poi registrata in tribunale nel 1990; mentre su Internet esistente dal 1994, ma dal 1996 è un’Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96. Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni. Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze. Per contatti redazionali, emmegipress[@]#gmail.com

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.