La Cina immette liquidità $ 29 miliardi nel settore bancario

Reading Time: 1 minute read

La banca centrale cinese ha inaspettatamente aggiunto liquidità al sistema bancario venerdì per aiutare i finanziatori durante la stagione fiscale, una mossa che gli analisti hanno visto come un segnale che uno stimolo su larga scala è improbabile nel breve termine.

La liquidità nel sistema bancario è a un livello “ragionevole, sufficiente” poiché l’operazione compensa la necessità delle società di finanziamenti per pagare le tasse, ha affermato la PBOC in una nota.

La banca centrale ha inoltre rilasciato altri 40 miliardi di yuan nel corso della giornata, con l’entrata in vigore di una riduzione precedentemente annunciata dei coefficienti di riserva delle banche, portando l’iniezione totale a 240 miliardi di yuan. Le autorità si sono astenute dall’aggiunta di liquidità tramite operazioni di mercato aperto per 15 giorni consecutivi, citando un’ampia liquidità.

L’iniezione moderata indica che la banca centrale rimane impegnata a frenare l’allentamento monetario, anche se l’economia rallenta ulteriormente a ottobre a causa di investimenti e domanda deboli.

All’inizio di questo mese, la PBOC ha ridotto per la prima volta il costo dei fondi 1 anno per le banche dal 2016, cercando di calmare i mercati nervosi in un tuffo nei titoli di stato e in un rallentamento dell’economia.

Il rendimento dei titoli di Stato decennali della Cina è stato leggermente modificato al 3,26 per cento, mentre l’indice composito di Shanghai è rimasto invariato a metà giornata.

Condividi nei social

PMCOMUNICAZIONE

Il magazine è un supplemento alla testata giornalistica Emmegipress.

La PM-Comunicazione è parte integrante della EMMEGI, testata giornalistica operante dal 1986 su carta, registrata in tribunale nel 1990, su Internet dal 1994 e dal 1996 Agenzia di Stampa Internazionale. Reg. trib. Fi nr. 4592 del 12/6/96.

Il logo/marchio di PMComunicazione è  coperto dal diritto d’autore.

L’Editore EMMEGI, per questo sito web e altri gestiti, si esula da qualsiasi ed ogni controversia che possa derivare dalla pubblicazione dei contenuti (testi, immagini, foto, ecc.), inesattezze e omissioni.Per ogni e qualsiasi controversia inerente ai contenuti di questo sito web fa fede il Foro di Firenze.

[ARCHIVIO NOTIZE PUBBLICATE]

Sei un giornalista?

Iscriviti nella pagina del social Facebook, per dialogare con oltre 1500 colleghi italiani. Se, invece, sei iscritto a Linkedin, aderisci al: Reporters Freelance.