La comunicazione Umana parte dalla ricerca di un dialogo

Condividi nei social

Reading Time: 2 minutes read

La comunicazione sana è rappresentata dall’intento del mittente di inviare al ricevente un messaggio ben formulato, chiaro e coerente con il contesto. Watzlawick scrive: “la comunicazione si ammala o diventa patologica quando l’altro viene considerato solo parzialmente, frainteso, ignorato o negato”. Ogni umana comunicazione parte dalla ricerca di un incontro di esigenze, ma diventa malsana e perversa quando di fronte a una richiesta di dialogo o confronto, l’interlocutore non risponde, ma inizia a creare confusione, ad utilizzare metodi comunicativi aggressivi e manipolatori come il sarcasmo, la negazione, l’ironia e soprattutto l’evasività.

Nell’ambito professionale in questi anni ne abbiamo conosciuti diversi di questa tipologia ‘perversa’ che possiamo inserire nella categoria dei ‘Narcisisti’.

I ‘Comunicatori professionali Narcisisti’ non comunicano realmente, non vi diranno la verità, perché per loro Voi siete dei bersagli, cassonetti, cestini di rifiuti, cessi da bagno, ecc.

Il problema di base è che non sanno neanche chi sono loro, probabilmente il nulla assoluto di questo infinito universo.

L’intento di questi comunicatori ‘maligni’ nel lavoro è quello di uscire dalla conversazione facendo il minimo sforzo intellettivo o emotivo, addossando all’altro qualsiasi responsabilità ed evitare di darvi qualcosa che, invece, vi spetta di diritto!

Come riconoscere questi ‘Narcisisti’ della Comunicazione in ambito professionale?

Prima di tutto non si espongono più di tanto in una conversazione, stanno in un silenzio al fine di ascoltare più del dovuto, sappiate che nella loro mente malata è in atto l’evitare il confronto comunicativo, perché da esso ne deriva un’assunzione di responsabilità.

Il Comunicatore Narcisista è sempre in fase di preparazione per un attacco psichico maligno. E’ un soggetto malato il quale non ha un’identità ben solida, oltre a gravissimi problemi di autostima, anche quando e se deciderete di interrompere il rapporto professionale, è possibile, che per un lungo periodo sarete perseguitati dai suoi tentativi diretti/indiretti più o meno benevoli, vittimistici o malevoli, per potervi riagganciare.

Il Comunicatore Narcisista, in ambito da noi verificato professionalmente, non prova senso di colpa o rimorso anche quando ve lo fanno credere.

Vedono le persone come oggetti, per questo vi trattano come un manichino. Non c’è possibilità quindi che “comprendano” da un loro errore. Non vi diranno mai scusa, anche se sanno di essere in torto, perchè lo ritengono una loro sconfitta verso di Voi e non hanno l’umiltà di accettare nel essere umani.

Il loro comportamento è sadico, sarcastico, denigratorio, diffamatorio, accusatorio…non mostrano empatia o intelligenza emotiva. Quindi sono aridi come il deserto.

I Comunicatori maligni Narcisisti Professionali non sanno chiedere, non lo faranno mai, si sentono invincibili, invulnerabili, indispensabili.

In pratica la loro saccente infallibilità equivale però alla più totale imbecillità.

Amano innescare conflitti ove hanno più possibilità di muoversi per isolare le loro Vittime ed abusarne psicologicamente.

Il proverbio: Chi mal pensa, mal dispensa.

è il più azzeccato per questa tipologia di soggetti malati, vampiri di energie, reietti della società civile e professionale!

Se conoscete un Comunicatore Narcisista in ambito del lavoro, ora sapete chi sono realmente e come si comportano, pertanto agite di conseguenza; se diventano abbastanza molesti documentare il loro comportamento (video) e denunciateli alla autorità competente. Sono persone che necessitano di essere curate in luoghi adatti.

Fonti:
Wikipedia
Psicologia Comunicativa
Psicologia e Narcisismo

[ATTUALITA’]

- notizie varie -

Chiusura di Google+ per gli account consumer (personali) il 2 aprile 2019

Google comunica che la versione consumer di Google+ verrà ad aprile 2019, a causa del suo scarso utilizzo e delle...

Disposizioni sulla stampa

Legge 8 febbraio 1948, n. 47 recante "Disposizioni sulla stampa" LEGGE 8 febbraio 1948, n. 47 Disposizioni sulla stampa (pubblicata...

Problem solving

Il problem solving indica più propriamente l'insieme dei processi atti ad analizzare, affrontare e risolvere positivamente situazioni problematiche. Nel definire...

Storia della tecnologia del computer

Gli elaboratori elettronici, utilizzanti relè o valvole, cominciarono ad apparire nei primi anni 1940. Lo Zuse Z3 elettromeccanico, completato nel...

[EMMEGI / PMC] PARTNER TECNOLOGICO: PLAYNET – FIRENZE

Playnet è un Full Service Provider che attraverso proposte commerciali e soluzioni tecnologiche all’avanguardia permette ai propri clienti di stare...

[ULTIME NOTIZIE]